modefinance e CNA Coopfidi Roma insieme nella rivoluzione fintech

879

BigData, Analytics e IA a supporto delle PMI per un migliore accesso al credito

CNA Coopfidi Roma e modefinance, agenzia di rating italiana registrata dall’ESMA, hanno siglato un accordo per affrontare insieme la rivoluzione del fintech. L’associazione, che raggruppa oltre15000 imprese del territorio laziale, proporrà agli iscritti nuove soluzioni tecnologiche di gestione del rischio di credito.

“L’alleanza strategica vedrà l’uso della piattaforma finanziaria sviluppata da modefinance come strumento in grado di facilitare il processo di delibera delle garanzie per le PMI romane, siano esse pratiche di fido, prestito a breve e medio lungo termine o rinnovi.” afferma Riccardo Pioli, Direttore Generale di Coopfidi.

Coopfidi, il più grande Confidi del Lazio promosso da CNA, opera per facilitare l’accesso al credito degli artigiani, delle imprese operanti in tutti settori e dei liberi professionisti del territorio di riferimento, in una logica di accompagnamento nel rapporto con il sistema bancario, offrendo consulenza finanziaria e prestando garanzia sui finanziamenti di qualunque durata e forma tecnica.

modefinance affiancherà a questo modello la piattaforma web, strumento di consulenza fondamentale per la rete di collaboratori, al fine di migliorare l’equilibrio finanziario delle PMI facilitandone di fatto l’accesso al credito, grazie ad una metodologia di analisi del rischio di credito basata su tecnologie Big Data e Intelligenza Artificiale.

La piattaforma modefinance permetterà anche l’elaborazione di analisi settoriali specifiche e territoriali. In parallelo, all’interno dell’ambito progettuale C-Lab, Coopfidi offrirà ai propri associatis-peek Team, piattaforma web e mobile di modefinance che permette di consultare in maniera semplice e immediata il credit scoring, il fido commerciale e le principali informazioni finanziarie relative a una società.

“L’approccio fintech può aiutare le aziende, anche le più piccole e le meno strutturate, a migliorare le proprie relazioni economiche con gli istituti bancari, permettendo loro di affrontare la richiesta di accesso al credito con un profilo più stabile e sicuro – dichiarano Valentino Pediroda e Mattia Ciprian, fondatori di modefinance. Le PMI potranno inoltre raggiungere una maggiore consapevolezza dell’ecosistema economico che le circonda, ottenendo sempre informazioni aggiornate e di facile lettura su fornitori, partner e competitor”.