Conferenza OCSE e UNCITRAL, al via i preparativi

700

Ispramed organizza un incontro internazionale per promuovere una comunità arbitrale, lo sviluppo economico e il business nel Mediterraneo

Il prossimo 18 gennaio, a Milano, Ispramed – Istituto per la Promozione dell’Arbitrato nel Mediterraneo – organizzerà una Conferenza su mandato di OCSE e UNCITRAL.

La Conferenza non avrà soltanto l’obiettivo di fare il punto sull’evoluzione e sull’armonizzazione, in base a riconosciuti standard internazionali, delle regole adottate in materia arbitrale in Italia e nei paesi dell’area mediterranea ma insisterà sull’importanza dell’adozione di procedure rapide, credibili ed efficaci in tema di risoluzione delle controversie per la protezione e la promozione degli investimenti.

Una questione – ha sottolineato Paolo Sannella, presidente Ispramed – di grande rilievo in questa fase di sviluppo dell’economia italiana che risente della mancanza di adeguati investimenti e che cerca di attrarne dall’estero, vincendo fra l’altro la diffidenza degli investitori per un sistema di giustizia ordinaria considerato troppo lento e complicato”.

Nel corso dell’incontro preliminare, si è discusso di come aggiornare e consolidare la rete di sostegno all’iniziativa composta dalle Istituzioni direttamente interessate, e già da tempo sensibilizzate sulle tematiche in oggetto, in particolare quelle che vedono in prima fila, oltre al Ministero degli Esteri, i Ministeri dello Sviluppo Economico, della Giustizia nonché i principali attori della vita economica internazionale dell’Italia fra cui: Confindustria, Sace, Ice e Abi.