Il programma annuale di formazione, “Talent Lab – Seeds for the Future”,  giunto alla terza edizione e promosso e finanziato da Huawei, d’intesa con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (MIUR) e il Ministero dello Sviluppo Economico (MISE) ripartirà a gennaio.

Grazie a quest’accordo, 15 fra i migliori laureandi italiani, con un percorso di studio focalizzato su tecnologia e innovazione, partiranno per un soggiorno di due settimane presso le sedi di Huawei in Cina dove verrà loro offerto un ampio portafoglio di programmi di formazione: lezioni in classe, esercitazioni pratiche, formazione multimediale e simulazioni di problem solving. Il training sarà seguito da un periodo di tirocinio presso aziende partner selezionate in collaborazione con il MISE al cui termine ogni studente parteciperà a un seminario di aggiornamento organizzato dal MISE sui temi affrontati nel corso del tirocinio e verrà sviluppato un case study dedicato a una delle aziende coinvolte.

Il progetto conferma la strategia di Huawei volta a valorizzare i giovani talenti italiani e a creare opportunità di incontro fra mondo del lavoro e università e si colloca all’interno dei piani di investimento in innovazione dell’azienda, che da anni destina oltre il 10% del proprio fatturato globale alla Ricerca e Sviluppo, raggiungendo nel 2014 i 6,6 miliardi di dollari di investimento.

Sul blog www.talentlab.it dedicato all’iniziativa, dove è già possibile iscriversi al progetto, gli studenti forniranno aggiornamenti in tempo reale grazie agli smartphone Honor messi a disposizione da Huawei. Il blog conterrà anche informazioni utili sulla Cina e i profili dei giovani talenti italiani che parteciperanno all’edizione 2016. Tutte le news saranno disponibili in home page e sull’account Twitter @HuaweiItalia.