I prodotti prepagati Visa in circolazione crescono del 16% nell’ultimo anno a giugno 2015

Tempo di lettura: 3 minuti

Visa Europe annuncia di aver registrato un incremento del 16% di carte prepagate emesse e una crescita del 12% della spesa su POS in tutta Europa rispetto a giugno 2014. In particolare, per quanto riguarda il comparto delle pre pagate la cui offerta Visa è rappresentata da Visa Prepaid è quella che ha avuto i risultato migliori con un +16% di carte in circolazione – vicino alle 40 milioni di unità – così come il numero di operazioni presso terminali POS che riportano una crescita del 15%, mentre la spesa presso i POS registra 12 punti percentuali in più rispetto a giugno 2014.

Il mercato delle prepagate sta crescendo costantemente con una base di consumatori trasversale, che incrocia diverse demografiche. I titolari di carte di tutte le fasce d’ età e di reddito riconoscono ai prodotti prepagati un ruolo positivo nella gestione delle proprie finanze. Poiché le carte prepagate sono più facili da usare nello shopping online, hanno un limite di spesa e sono più semplici da controllare, questi prodotti sono di gran lunga più popolari tra i millennial e le nuove generazioni, che rappresentano una quota rilevante degli shopper nel canale online.

A giugno 2015 i consumatori europei hanno segnato una spesa, su carte pre pagate Visa, pari a un totale di 12,6 miliardi di euro che va a dimostrare una sempre maggiore penetrazione capillare del loro utilizzo soprattutto da parte dei consumatori più giovani.

Visa Prepaid è diventato negli ultimi anni sinonimo di innovazione, giocando un ruolo centrale nell’introduzione e nella diffusione dell’e-commerce in Europa e rappresentando per milioni di europei la chiave di accesso agli acquisti online e ai digital wallet. A oggi, il 60% delle transazioni Visa Prepaid avviene online. Gli stessi atteggiamenti verso i prodotti prepagati Visa sono riscontrabili in tutta Europa a prescindere da età, reddito, contesto di vita e istruzione.

Mentre Visa Prepaid sta crescendo in tutta Europa, ora che i consumatori europei usano i loro dispositivi mobili per funzionalità bancarie e di pagamento, esiste una chiara opportunità di convergenza dei pagamenti prepagati e mobile. Un caso emblematico è Postepay Visa, la carta prepagata più di successo in Europa. L’uso di Postepay Visa copre un numero molteplice di aree, comprese e-commerce, viaggi, rimesse, crowdfunding e carte per giovani, come nel caso di IoStudio Postepay che è una carta identificativa dello studente e incorpora anche la funzione prepagata per benefici speciali dedicati agli studenti teenager. Le carte Visa Postepay godono anche di uno dei programmi loyalty di maggiore successo in Italia, ossia “Sconti BancoPosta,” che offre sconti in migliaia di esercizi commerciali anche online. E, infine, Postepay Visa può essere utilizzata anche in ambiente mobile attraverso il mobile wallet di Poste Italiane, che conta un alto numero di carte attive.

Visa Prepaid ha registrato la migliore performance in Italia, il più esteso mercato prepagato in Europa. L’Italia è un mercato che molti nel settore dei pagamenti prendono a riferimento come caso di successo poiché ha mostrato cosa si può ottenere attraverso lo sviluppo dei prodotti prepagati ed è a stato, ed è tuttora, un luogo ideale per testare nuovi prodotti e servizi innovativi. In Italia le carte prepagate Visa sono da considerare degli strumenti di pagamento mass-market che supportano il mercato. A fine giugno 2015 le carte prepagate Visa in circolazione in Italia erano oltre 14 milioni, pari al 36% di tutte le carte prepagate Visa che circolano in Europa.

Nel nostro Paese, le carte prepagate Visa hanno registrato volumi di spesa ai POS per €7,8 miliardi, +8% rispetto al 2014, che rappresentano il 61% di tutto lo speso in Europa presso POS su prepagate Visa.

Per loro natura, le soluzioni prepagate garantiscono una migliore gestione del budget e offrono sia ai consumatori sia alle imprese un’alternativa sicura per trasferire denaro e per controllare più strettamente le spese. Il settore aziendale di Visa Prepaid si sta rapidamente espandendo, e laddove le imprese preferiscono usare prodotti prepagati per monitorare i costi operativi quali gli incentivi e i pagamenti quotidiani, si assiste a una rapida crescita. In particolare Visa Prepaid, oltre agli utilizzi tradizionali del prepagato aziendale, vede un grande potenziale nelle economie startup, crowdfunding e crowdsharing,.