Home News Maker Faire: analytics in real time dell’evento

Maker Faire: analytics in real time dell’evento

-

Tempo di lettura: 3 minuti

Per la prima volta in Italia, in occasione di Maker Faire, il più grande evento dedicato all’innovazione al mondo che si svolgerà a Roma dal 16 al 18 ottobre, verrà utilizzata un’innovativa tecnologia sviluppata da Measurence, startup internazionale fondata da due Italiani. La piattaforma Measurence permetterà di rilevare il movimento delle persone che visiteranno la Maker Faire e identificare quali saranno i padiglioni più visitati, gli eventi che riscontreranno più successo, le zone della fiera dove i visitatori si soffermeranno più tempo e come queste metriche varieranno nei giorni della fiera. Le informazioni sono raccolte attraverso dei sensori Wi‐fi e Bluetooth distribuiti nei padiglioni della fiera, elaborate in tempo reale dalla potente tecnologia Measurence.

In anteprima solo per l’evento, Measurence, in collaborazione con VDM Labs, lancerà un’esclusiva app per Apple Watch, che permetterà di ricevere in tempo reale le informazioni raccolte durante Maker Faire.

Come funziona

Verrà creata una mini‐rete di telecomunicazioni, eventualmente connessa con la rete Internet, concettualmente paragonabile a una rete a copertura cellulare.  Measurence istallerà dei piccoli dispositivi di ricetrasmissione radio chiamati “access point”, sia Wi‐fi che Bluetooth. Tutte le “cose”, quali telefoni, tablet, computer e altri dispositivi, che hanno capacità di collegarsi a reti di tipo Wi‐fi, emettono dei segnali, che Measurence traccerà per analizzare, a livello statistico e, quindi salvaguardando la privacy di ogni partecipante, informazioni di presenza, movimento e direzione.   Collegando i dispositivi a una presa di corrente questi inizieranno a mandare informazioni ai server Measurance, che verranno poi processate e “impacchettate” in dashboard, notifiche email o, appunto, app per Apple Watch, per monitorare in maniera costante i dati ricevuti.

Apple Watch app, per la fruizione di informazioni semplice ed immediata

Apple Watch nasce per un’interazione veloce, fatta di rapide occhiate e piccoli gesti.  L’app sviluppata da VDM Labs offre al visitatore tutte le informazioni rilevanti in un colpo d’occhio. La “user experience” si adatta alle dimensioni e potenzialità del dispositivo, mantenendo allo stesso tempo la gestualità cui siamo già abituati e una modalità d’utilizzo facile ed intuitiva.

Oltre a monitorare in tempo reale informazioni come gli ingressi dei visitatori alla fiera e il loro tempo medio di permanenza all’interno dello spazio espositivo, l’app consentirà di fruire di dati segmentati per singolo padiglione, rilevando anche in questo caso il numero complessivo degli ingressi e la permanenza dei visitatori nell’area. Il tutto con una sola rapida occhiata al polso.

Sfruttando il collegamento internet attivato dal telefono sarà possibile visualizzare in tempo reale i dati catturati dagli access point Measurence dislocati nello spazio espositivo, leggendo direttamente dal proprio “smartwatch” gli analytics dello spazio fieristico, proprio come se si trattasse di un sito web.

Applicazioni possibili

Maker Faire Roma disporrà di questa tecnologia in anteprima sul mercato italiano. Le applicazioni possibili spaziano ed abbracciano tutti quei settori “offline” in cui vi è interesse a capire dinamiche di presenza, location e movimento di cose e persone: retail fisico, aeroporti, fiere, eventi sportivi e musicali sono solo alcuni esempi.

 

Redazione BitMAThttps://www.bitmat.it/
BitMAT Edizioni è una casa editrice che ha sede a Milano con una copertura a 360° per quanto riguarda la comunicazione rivolta agli specialisti dell'lnformation & Communication Technology.
  • Newsletter

    Iscriviti alla Newsletter per ricevere gli aggiornamenti dai portali di BitMAT Edizioni.

  • I più letti

    Settore assicurativo: il COVID-19 aumenta gli attacchi cyber

    Settore assicurativo: il COVID-19 aumenta gli attacchi cyber

    Cresce la previsione di un evento cyber di portata catastrofica, con risarcimenti di almeno 10 miliardi di dollari
    Danni di reputazione: i 3 principali fattori di rischio

    Danni di reputazione: i 3 principali fattori di rischio

    Assenza di un piano per il passaggio generazionale; accelerazione della globalizzazione; cultura aziendale
    Abitudini di acquisto: customer experience sempre più importante

    Abitudini di acquisto: customer experience sempre più importante

    Il 60% dei consumatori italiani passerebbe alla concorrenza dopo poche esperienze negative
    webinar webgate400 R.9

    Webgate400 R.9: webinar gratuito il 27 ottobre

    Applicazioni gestionali RPG per IBM i potenziate e accessibili da browser HTML5: come trasformarle con semplicità.
    5G TIM, velocità record: superati i 4 gigabit al secondo

    TIM abbraccia la trasformazione digitale grazie a SAP

    Il Gruppo TLC italiano ottimizza i processi interni attraverso l'analisi dei dati e abilita lo smart working a 36 mila risorse