Le due banche giapponesi hanno adottato VASCO DIGIPASS for Apps con OTP Mobile per proteggere i clienti dell’online e mobile banking. Migliorata anche la loro user experience

Tempo di lettura: 2 minuti

Le banche giapponesi Sumitomo Mitsui Banking Corporation (SMBC) e Jibun Bank Corporation forniranno ai propri clienti una soluzione di mobile banking per smartphone altamente sicura, sviluppata con DIGIPASS for Apps di VASCO. Jibun Bank, inoltre, implementerà anche VACMAN Controller di VASCO, per una maggiore protezione contro i più recenti attacchi nel banking online.

Per Sumitomo Mitsui Banking Corporation si tratta della terza grande implementazione di una soluzione di autenticazione: in precedenza la banca aveva infatti introdotto una soluzione OTP basata sull’autenticazione a matrice ai propri servizi di Internet banking SMBC Direct e poi, nel 2013, per una sicurezza aggiuntiva, SMBC aveva implementato gli autenticatori hardware VASCO DIGIPASS 275. Avendo registrato un rapido aumento del numero di transazioni effettuate tramite smartphone, la banca ha ora deciso di offrire ai propri clienti la possibilità di scegliere tra un software di autenticazione basato su hardware e uno basato sul telefono.

Nata nel 2008 come joint venture tra la società di comunicazione giapponese KDDI Corporation e Bank of Tokyo-Mitsubishi UFJ, Jibun Bank Corporation intende essere la “banca personale di ogni cliente”, fornendo servizi finanziari di qualità, con un elevato comfort e totale sicurezza, massimizzando il potenziale offerto dai device mobili. Per questo la banca ha deciso di incorporare una funzione di autenticazione aggiuntiva nella propria applicazione di mobile banking, utilizzando DIGIPASS for Apps software developer kit (SDK). Jibun Bank ritiene che questa sia la prima implementazione di una soluzione di firma per le transazioni elettroniche in un’applicazione di mobile banking.

DIGIPASS for Apps è una gamma completa di soluzioni di sicurezza per le applicazioni mobili che integra nativamente sicurezza delle applicazioni, autenticazione a due fattori e firma elettronica, insieme ad altre funzioni, nelle applicazioni mobili di una banca.

“Per la trasparenza dell’autenticazione a due fattori, un’applicazione doveva essere fornita separatamente dall’applicazione bancaria esistente – ha dichiarato Hirohito Yokoyama, Head of System & Operation Development Group, Retail Marketing Department, Retail Banking Unit di SMBC – Era impegnativo, perché separare le applicazioni può influire sull’usabilità del cliente. Tuttavia, grazie a DIGIPASS for Apps, siamo stati in grado di rendere entrambe le applicazioni user-friendly con attenzione ai dettagli, utilizzando, ad esempio, comunicazioni fluide app-to-app”.

“I consumatori e le aziende preferiscono sempre più i canali digitali, ma allo stesso modo li preferiscono anche i criminali informatici, che rubano miliardi di dollari ogni anno da banche e imprese – ha dichiarato Julie Conroy, Research Director di Aite Group – E’ dunque fondamentale che le banche implementino strumenti per proteggere le transazioni digitali, così da mantenere la fiducia dei clienti nella sicurezza dei loro canali online e di telefonia mobile user-friendly”.