Home News 300.000 aspiranti imprenditori italiani

300.000 aspiranti imprenditori italiani

-

Tempo di lettura: 2 minuti

Sono 300.000 gli italiani che non solo intendono creare una propria impresa o supportarne una, ma che hanno già un progetto in mente in un settore definito” ha dichiarato Federico Barilli, Segretario Generale di Italia Startup. Questo è quanto emerso da una ricerca condotta da Italia Startup, associazione no profit, in collaborazione con Human Highway. In particolare osservando i dati si nota che il 21,9% intende avviare la propria attività nel settore ristorazione mentre le tecnologie digitali sono ambite dal 13,7% degli intervistati. Di questa percentuale, il 7,4% vorrebbe investire in servizi web come e-commerce, comunicazione digitale e piattaforme di co-working, mentre il 6,3% punta alla progettazione software e allo sviluppo di app.

 

Per individuare gli aspiranti imprenditori nel nostro paese, Italia Startup ha chiesto a un campione rappresentativo composto da 947 persone come intenderebbe investire un’inaspettata eredità di 200.000€. Le risposte maggiormente selezionate sono state: comprare una casa (30,9%), pagare i debiti o estinguere il mutuo (23,2%), fare un viaggio o una vacanza (20,9%). Il 18,8% vorrebbe invece supportare un’iniziativa imprenditoriale. Di questa percentuale, il 16,5% desidererebbe avviare personalmente un progetto imprenditoriale mentre il restante 2,3% preferirebbe diventare socio in un’impresa di amici e conoscenti.

Sempre all’interno di questo 18,8%, il 32,4% sarebbe disposto a investire meno della metà o una parte limitata dei 200.000€, mentre il 67,6% è disposto a rischiare una parte consistente del patrimonio.

 

Per verificare la maturità di questa propensione, Italia Startup ha poi analizzato la presenza di un’idea imprenditoriale negli intervistati e il settore in cui vorrebbero investire il tesoretto ereditato. A seconda delle risposte è emerso che circa 300.000 italiani, pari all’1,1% del campione sono veri aspiranti imprenditori.

 

 

 

Il principale modello di riferimento per il 31% di questi aspiranti imprenditori è il self-made-man all’italiana (Ferrari,Briatore, Berlusconi) mentre il 29% vorrebbe ispirarsi alle grandi famiglie imprenditoriali italiane (Agnelli, Barilla, Ferrero). Un giovane imprenditore su quattro vorrebbe invece buttarsi nell’informatica e della new economy come hanno fatto Bill Gates, Steve Jobs o Mark Zuckerberg. Il 70,9% di questi aspiranti imprenditori sono uomini e il 49,4% ha un’età tra i 24 e i 35 anni e investirebbero nel 29% dei casi nel settore dei Software/Servizi Web.

Non è un caso che proprio l’ipotesi di ricevere una donazione di 200.000€ abbia scatenato il desiderio imprenditoriale degli italiani: per 8 aspiranti su 10 il principale inibitore della libera iniziativa è proprio la scarsità di risorse finanziarie. Altri fattori che ostacolano queste iniziative sono la difficile congiuntura economica (20,.6%) e il mancato reperimento di amici o colleghi disposti a rischiare nel progetto (11,1%).

Solo per 2 aspiranti imprenditori su 10 il momento economico sfavorevole è un limite; per la maggior parte di loro, basterebbe trovare un adeguato finanziamento per creare una nuova realtà produttiva. Questa indagine diventa dunque un forte richiamo per le aziende consolidate, i settori maturi, soprattutto del Made in Italy, a investire nelle startup” ha dichiarato infine Federico Barilli.

 

 

  • Newsletter

    Iscriviti alla Newsletter per ricevere gli aggiornamenti dai portali di BitMAT Edizioni.

  • I più letti

    Eurotech sarà sponsor tecnologico di Allianz Pallacanestro Trieste

    Eurotech sarà sponsor tecnologico di Allianz Pallacanestro Trieste

    Per i prossimi due campionati di LBA il fornitore di componenti per l'IoT renderà più sicuro l’accesso all’Allianz Dome
    TikTok ha scelto Oracle come fornitore di cloud sicuro

    TikTok ha scelto Oracle come “fornitore di cloud sicuro”

    Oracle Corporation  ha annunciato di essere stata scelta per diventare il fornitore di tecnologia cloud sicuro di TikTok.  Questa decisione tecnica di TikTok è...
    Infrastrutture di stampa datate ostacolano la Digital Transformation

    Infrastrutture di stampa datate ostacolano la Digital Transformation

    I progetti legati alla digital transformation trascurano spesso di migrare nel cloud l'infrastruttura di stampa
    Remote Workforce Cybersecurity: le sfide di lungo periodo

    Remote Workforce Cybersecurity: le sfide di lungo periodo

    Il drastico passaggio allo smart working porrà alle organizzazioni numerose sfide in tema di cybersecurity
    Il World Marketing Summit sceglie la blockchain made in Italy

    Il World Marketing Summit sceglie la blockchain made in Italy

    Ai partecipanti verrà fornita un'identità digitale riportante il loro intero percorso formativo