La piattaforma è stata creata per garantire flessibilità, l’agilità e la velocità alle aziende

Tempo di lettura: 2 minuti

Secondo Software AG, il software business standard, convenzionale e “pre-confezionato”, sviluppato per attività di business stabili e prevedibili, non è in grado di fornire la flessibilità, l’agilità e la velocità necessarie per affrontare le esigenze degli odierni cittadini e clienti digitalizzati. Per questo l’azienda tedesca, in occasione del CeBIT ()ha presentato la sua Digital Business Platform. La piattaforma permette alle aziende di adattarsi ai cambiamenti rapidi e alle innumerevoli opportunità, sia nel settore privato sia in quello pubblico, creati dalla crescita dell’economia digitale. La Commissione Europea stima che l’economia digitale raggiungerà, entro il 2016, i 3.2 trilioni di euro, nei soli paesi del G20, e già adesso rappresenta l’8% del PIL.

La Digital Business Platform è stata progettata per fornire applicazioni, processi, modelli di business e aziende “costruite per cambiare”, per rispondere agli eventi di business in tempo reale o ai rapidi cambiamenti del mercato. A differenza dei prodotti ERP convenzionali, disegnati per offrire software standard per progetti e processi di business a lungo termine, esistenti e prevedibili, la DBP fornisce un portfolio ricco di soluzioni per clienti e partner, che hanno la possibilità di collaborare con il team di Software AG per co-innovare e adottare soluzioni di business meno prevedibili, flessibili, differenzianti e orientate al profitto. Soluzioni adattabili agli eventi generati dall’Internet of Things, dalle streaming analytics e dai big data.

Un’innovazione in grado di soddisfare tutto il business e l’IT

La piattaforma Digital Business Platform opera sull’interfaccia tra le operazioni di business in tempo reale e le esigenze di cambiamento dei clienti e del mercato. Permette uno sviluppo rapido e redditizio e l’implementazione di una nuova tipologia di cliente, applicazioni di business per il front office e soluzioni in grado di ottimizzare in un periodo specifico il ritorno sull’investimento. La piattaforma fornisce, inoltre, un approccio completo per progettare e implementare architetture IT flessibili ed economicamente vantaggiose, necessarie per supportare tali applicazioni adattive. La nuova piattaforma risulta pertanto utile ed interessante per molte divisioni all’interno di un’azienda. A partire dal CIO che deve implementare un’architettura IT ottimale, flessibile e redditizia, sino ai business manager che necessitano di sviluppare rapidamente applicazioni adattive a livelli individuali, dipartimentali o divisionali. La DBP è utile anche per il CEO che si trova a dover sviluppare un’ampia strategia digitale aziendale.