Per venire incontro a quanti siano interessati dalla dismissione delle caselle CEC-PAC, Aruba PEC offre la migrazione ad una casella di Posta Elettronica Certificata e preserva il contenuto della vecchia CEC-PAC

PEC

Sono circa 1,2 milioni le caselle CEC-PAC, con estensione @postacertificata.gov.it, dedicate esclusivamente alla comunicazione tra cittadini e Pubblica Amministrazione: tali caselle saranno progressivamente sospese per volontà dell’AgID (Agenzia per l’Italia Digitale), così da far convergere ogni comunicazione di posta certificata su sistemi di PEC standard, abitualmente utilizzati nelle comunicazioni tra cittadini, professionisti e imprese. La dismissione avverrà a tappe: dal 18 Marzo 2015 al 17 luglio le caselle saranno utilizzabili solo per la ricezione di messaggi, dal 18 luglio fino al 17 settembre si potrà solo consultare e salvare i vecchi messaggi, infine, nel corso dei tre anni successivi, gli utenti potranno richiedere esclusivamente l’accesso al registro dei messaggi.

Al fine di facilitare la transazione da un sistema all’altro, Aruba PEC, ha deciso di offrire ai titolari di caselle CEC-PAC la possibilità di migrare gratuitamente per il primo anno, ad una casella di posta certificata Aruba PEC. Aruba PEC inoltre, a differenza degli altri operatori, dà la possibilità di preservare il contenuto della vecchia casella CEC-PAC attraverso un processo automatico di sincronizzazione: facendo richiesta di attivazione del servizio, tutti i contenuti presenti e i messaggi in arrivo sulla CEC-PAC, verranno automaticamente importati sulla nuova casella PEC. Si tratta di un reale valore aggiunto per l’utente finale che verrà sottratto dall’onere di importare manualmente ogni comunicazione. Sarà possibile richiedere la sincronizzazione fino al 17/09/2015, data entro la quale verrà definitivamente inibito l’accesso alle caselle CEC-PAC, come comunicato dall’AgID.

Inoltre, Aruba PEC mette a disposizione, diversi domini certificati su cui verranno migrate le proprie caselle CEC-PAC: sarà quindi possibile personalizzare la propria nuova casella scegliendone sia il nome che il dominio tra quelli proposti a disposizione.