Helmut Reisinger è il nuovo vice presidente esecutivo internazionale. Al suo fianco quattro dirigenti regionali che hanno il compito di rafforzare la presenza dell’azienda sul territorio

Helmut Reisinger
Tempo di lettura: 2 minuti

Helmut Reisinger è il nuovo vice presidente esecutivo internazionale di Orange Business Services. Sarà responsabile per il business internazionale della società, con il compito di posizionare Orange come partner di fiducia per le imprese multinazionali nella loro trasformazione digitale.

Reisinger, che fa parte di Orange dal 2007, ha guidato la regione Europa, Russia e CSI per sette anni, supportando le necessità digitali e globali dei clienti multinazionali, come ad esempio l’Agenzia spaziale europea, Heineken e Siemens. Da oggi estenderà questa expertise a tutto il mondo, avvalendosi del supporto di quattro dirigenti regionali che rafforzerano presenza sul territorio.

Anne-Sophie Lotgering assume la carica di Senior Vice President per Europa, Russia e CSI. In precedenza Vice Presidente Sales & Marketing per l’Europa, Lotgering ha ricoperto posizioni di rilievo in varie divisioni di Orange, incluse le filiali dedicate al mobile, dal suo ingresso in azienda nel 2002. Mark Kenealy assume il ruolo di Senior Vice President per le Americhe. In precedenza Country Manager per il Regno Unito e l’Irlanda di Orange Business Services, Kenealy ha più di 25 anni di esperienza nel settore IT, così come nella gestione aziendale, cui unisce capacità strategiche di leadership e di vendita. In passato, ha lavorato per aziende come Computacenter, Getronics e più recentemente EMC. Patrick Sim continuerà a guidare la regione Asia-Pacifico, nel ruolo di Vice Presidente Senior. Philippe Koebel continuerà a dirigere l’area Emerging Markets & Indirect, incentrata su Africa, Medio Oriente e Turchia, come Vice Presidente Senior.

Diana Einterz, Vice Presidente Senior per le Americhe nel corso degli ultimi otto anni, è ora Vice Presidente Esecutivo Major Accounts in Francia, con l’obiettivo di espandere il business, in Francia e oltre i suoi confini, a livello internazionale.

Nel contesto attuale, l’obiettivo delle organizzazioni globali è gestire la complessità, minimizzare i rischi e sfruttare il potenziale di una forza lavoro multiculturale, che si trova ovunque nel mondo. I nostri clienti globali continuano a espandersi in nuovi mercati seguendo le opportunità di crescita, e si affidano a noi perché li supportiamo ovunque la loro attività li porti – attraverso qualsiasi sfida commerciale e al di là di ogni confine” ha detto Thierry Bonhomme, CEO di Orange Business Services. “La semplificazione della nostra organizzazione internazionale avrà un impatto positivo sulla collaborazione interregionale e ci aiuterà a fornire un servizio ancora migliore e più veloce ai nostri clienti con squadre di lavoro incentrate sul cliente. Siamo nella posizione migliore per garantire la continuità del business dei nostri clienti globali e sostenere la loro trasformazione digitale e la loro continua crescita“.