Negli Stati Uniti è disponibile un nuovo sistema di pagamento contactless: trasferire denaro tramite il proprio iPhone 6

Tempo di lettura: 1 minuto

Western Union ha annunciato una nuova tecnologia per effettuare pagamenti in mobilità: si tratta di Apple Pay, al momento disponibile per gli Stati Uniti. Un nuovo strumento per pagare via mobile si aggiunge alle possibilità offerte da questo settore: tra le tante, possiamo ricordare l’iniziativa di Poste Italiane e ATM, società che gestiste il trasporto pubblico milanese, per usare il proprio smartphone anche come biglietto elettronico.

Le opzioni di pagamento innovative sono un focus strategico per Western Union” ha commentato Odilon Almeida, Presidente di Western Union in America e nell’Unione Europea. Quest’offerta, infatti, intercetta una domanda in crescita costante. Gli immigrati, che più degli altri usufruiscono dei servizi di pagamento internazionali, hanno tanta confidenza con la tecnologia quanto i residenti: il 60% di loro possiede uno smartphone, strumento non più elitario. Tale cifra sale all’80% se si considera la popolazione residente.

Grazie a questo servizio, gli utenti possono effettuare le operazioni di Money Transfer tramite un iPhone 6: dai trasferimenti al pagamento delle bollette. È sufficiente registrare la propria carta di debito sul device e controllare che la propria banca sia partner di Apple Pay. I pagamenti avvengono in modalità contactless: l’impronta digitale – collegata ai propri dati bancari –  viene trasferita dallo smartphone al POS, impedendo così che i numeri della carta vengano trasmessi durante l’operazione.