Per Gartner il comparto sarebbe in crescita dell’1%, mente per IDC in flessione del 2,4%. Lenovo il maggior produttore

Tempo di lettura: 1 minuto

Pareri discordanti quelli di Gartner e Idc per quanto riguarda il mercato dei Pc nel quarto trimestre del 2014. Secondo il primo istituto di ricerca le vendite di computer sarebbero cresciute dell’1% su base annua – raggiungendo così le 83,7 milioni di unità – dopo due anni di segno negativo. Per Idc, invece, si registrerebbe ancora una flessione: -2,4% (vendite ferme a 80,4 milioni di pezzi), ma in miglioramento rispetto al -4,8% previsto.

Pertanto, per entrambe le società, il comparto Pc sta mandando segnali finalmente incoraggianti a dispetto di coloro che negli ultimi mesi parlavano di un declino ormai inarrestabile per questi dispositivi. La ripresa dei Pc sarebbe dovuta alla stabilizzazione del rapporto computer-tablet: l’avvento dei tablet è ora in rallentamento a causa della saturazione dei mercati maturi, fenomeno che sta lasciando di nuovo spazio all’acquisto di Pc da parte dei consumatori.

Per quanto riguarda i produttori, entrambe le società di ricerca sono concordi ad incoronare Lenovo, seguito da Dell e Acer. Diverso il quinto posto: per Idc è di Apple, mentre per Gartner è si Asus.

Da un punto di vista geografico, invece, è negli Stati Uniti che si registra il maggior incremento nelle vendite di PC (+13%). Bene anche in Europa occidentale, mentre i mercati emergenti restano deboli.