L’Italia il 32% dei nostri connazionali non si è mai connesso ad Internet. In Ue il 65% dei cittadini naviga regolarmente

Tempo di lettura: 1 minuto

Rispetto al 2006 è più che raddoppiato il numero di europei che utilizza quotidianamente Internet, mentre si è dimezzato il numero di coloro che non ha mai avuto occasione di navigare nel web. A rivelarlo una recente ricerca condotta Eurostat che ha stimato come due terzi (il 65%) degli abitanti del vecchio continente sia oggi online.

E in Italia? Siamo “messi male”, essendo il nostro uno dei Paesi dove si registra il maggior livello di analfabetismo digitale: il 32% dei nostri connazionali non si è mai connesso ad Internet e siamo sotto la media europea per quanto riguarda il numero di utenti quotidiani (58%). Anche per quanto riguarda il tasso di miglioramento, l’Italia è inferiore alla media europea, dove gli utenti quotidiani sono più che raddoppiati rispetto al 2006 (passando dal 31% al 65%, Italia da 29% a 58%) mentre si sono più che dimezzati coloro che non hanno mai navigato online (scesi dal 43% al 18%, Italia da 59% a 32%).

internet in europa

Cloud computing

L’analisi di Eurostat ha inoltre fornito alcuni dati riguardanti l’utilizzo di soluzioni cloud da parte della popolazione europea. È emerso, in particolare che il 21% deui cittadini del vecchio continente di età compresa tra i 16 e i 74 ha utilizzato lo spazio di archiviazione cloud per salvare i file.

Cloud in europa