Il social network ottiene 23 milioni di nuove adesioni solo nel 2014. Prossima espansione in Cina.

Tempo di lettura: 1 minuto

A undici anni dal suo lancio, avvenuto nel maggio 2003, LinkedIn, grazie a 23 milioni di iscritti solo in questa prima parte del 2014, ha superato i 300 milioni utenti. Una cifra importante derivante soprattutto dal successo ottenuto negli Stati Uniti, paese nel quale si concentra un terzo degli iscritti.

Il social network del lavoro incrementa così il proprio distacco da Twitter, fermo a 241 milioni di utenti e punta inoltre a colmare il divario con Facebook (1,1 miliardi) grazie alla volontà di espandersi in Cina, nazione che conta circa 140 milioni di professionisti. Bisogna inoltre sottolineare che LinkedIn, a differenza degli altri social network americani non è bloccato dal governo di Pechino e conseguentemente in breve tempo potrà superare altri interessanti traguardi.