Home News End User Computing: ci pensa Colt

End User Computing: ci pensa Colt

-

Tempo di lettura: 2 minuti

Di qualsiasi organizzazione facciano parte, i dipendenti devono poter accedere a dati e applicazioni aziendali ogni qual volta è necessario e spesso utilizzando un dispositivo personale. Da un recente studio pubblicato da Forrester Research è emerso che quasi un terzo (29%) dei dipendenti attualmente utilizza tre o più dispositivi, lavora da più luoghi e utilizza molte 
applicazioni mentre Gartner afferma che il 38% delle società prevede di non fornire più dispositivi ai dipendenti entro il 2016. Inoltre, solo la metà delle aziende rivela di disporre di una policy per il BYOD e il 94% sostiene che una violazione della sicurezza della rete è la loro maggiore 
preoccupazione. I dipartimenti IT sono gravati dalla necessità di trovare un equilibrio tra il bisogno dei dipendenti di accedere alle applicazioni per svolgere il loro lavoro utilizzando una gamma sempre più ampia di dispositivi e l’imperativo di proteggere i dati e tenere i costi sotto controllo.

Le modalità con cui i dipartimenti IT erogano l’EUC sono cambiate. Fino a dieci anni fa avevamo tutti PC desktop standard che venivano sostituiti ogni tre anni e la cui manutenzione era svolta da personale esperto. Adesso i dipendenti devono essere in grado di accedere ai sistemi aziendali da più dispositivi, anche personali, ma il dipartimento IT conserva la responsabilità della conformità dei dati e dell’accesso 24 ore su 24, 7 giorni su 7, ai sistemi business critical da cui tutti noi dipendiamo. Tutto ciò cercando di tenere i costi sotto controllo e di rimanere in linea con gli obiettivi strategici aziendali” ha dichiarato Hugo Harber, VP Portfolio & Strategy presso Colt.

Per questo motivo Colt ha lanciato la soluzione Workspace as a Service pensata per rispondere ai bisogni dei dipendenti. Rappresenta un vantaggio anche per i dipartimenti IT, poiché semplifica la manutenzione, assicura protezione di livello enterprise delle applicazioni e permette di controllare e gestire i costi. Inoltre la soluzione consente di proteggere i dati e le risorse aziendali, di impedire agli utenti di utilizzare dispositivi non autorizzati nell’ambiente aziendale e fornisce sistemi ed audit trail per sostenere la policy BYOD.

La soluzione Workspace as a Service di Colt viene offerta nell’ambito dei servizi Optimum, il portafoglio diretto alle aziende che comprende servizi IT, di rete e comunicazione, caratterizzati da una combinazione unica di copertura di rete, integrazione tecnologica, gestione dei servizi e flessibilità commerciale.

Infografica—> INFOGRAFICA_Colt_Workspace_Service_Infographic_

Per ulteriori informazioni sulla soluzione Workspace as a Service di Colt, cliccare QUI

 

 

 

Redazione BitMAThttps://www.bitmat.it/
BitMAT Edizioni è una casa editrice che ha sede a Milano con una copertura a 360° per quanto riguarda la comunicazione rivolta agli specialisti dell'lnformation & Communication Technology.
  • Newsletter

    Iscriviti alla Newsletter per ricevere gli aggiornamenti dai portali di BitMAT Edizioni.

  • I più letti

    Unicoop Tirreno ha scelto la fatturazione digitale di Siav

    Unicoop Tirreno ha scelto la fatturazione digitale di Siav

    Il modulo Task on Demand permette alla cooperativa di seguire da remoto ogni fase del ciclo di fatturazione passiva
    Formazione: 5 passi per costruire le competenze cloud

    Adozione del cloud e formazione: 5 passi per costruire le competenze

    Investire in un programma di formazione completo all'inizio del percorso incrementa la velocità di adozione
    Scaling Innovation: sfruttare il potenziale delle nuove tecnologie

    Scaling Innovation: sfruttare il potenziale delle nuove tecnologie

    Mentre alcune organizzazioni hanno saputo accelerare l’adozione dell’innovazione su scala, altre sono ancora in difficoltà
    Italia ultima in Europa per utilizzo dell'eGovernment

    Italia ultima in Europa per utilizzo dell’eGovernment

    Solo il 25% dei cittadini utilizza servizi digitali per interagire con la PA, contro una media europea del 60%
    L'importanza dei dati per le decisioni strategiche

    L’importanza dei dati per le decisioni strategiche

    L'automazione robotizzata dei processi (RPA) consente un'acquisizione rapida ed efficiente dei dati