Dal 31 ottobre non sarà più possibile acquistare un PC con Windows 7 pre-installato ad eccezione della versione Professional

Terminato il 14 gennaio il supporto esteso a Windows 7
Tempo di lettura: 1 minuto

Microsoft da un taglio al passato: dopo lo stop agli aggiornamenti di Windows XP a partire dall’8 Aprile, la società di Redmond ha annunciato che dal 31 ottobre 2014 non distribuirà più a produttori terzi Windows 7. Questo significa che a decorrere da tale data non sarà più possibile acquistare un PC con Windows 7 preinstallato. Obiettivo è infatti quello di spingere Windows 8 che, se paragonato agli altri sistemi operativi precedenti, soffre un po’ nella diffusione.

Bisogna comunque precisare che il “taglio” riguarderà soltanto le macchine consumer e non quelle business, per le quali non è ancora stata stabilita una data di “morte”. Su questi dispositivi verrà quindi ancora installato Windows 7 Professional.