Home News Le regole per la tutela degli utenti Smartphone e Tablet

Le regole per la tutela degli utenti Smartphone e Tablet

-

Tempo di lettura: 2 minuti

Smarthappari e Tablettari potranno utilizzare i propri device in maniera più sicura. Il Garante ha infatti stabilito nuove regole in ambito mobile remote payment, riguardanti cioè i pagamenti a distanza effettuati utilizzando il credito telefonico. Si tratta di un fenomeno in netta crescita, che comporta il trattamento di numerose informazioni personali, e che giustamente devono essere tutelate.

Le direttive sono rivolte ai tre principali soggetti che offrono servizi di mobile payment: operatori di comunicazione elettronica, aggregatori (hub), che gestiscono la piattaforma tecnologica per l’offerta di prodotti e servizi digitali e i venditori (merchant), che offrono e vendono contenuti digitali.

Nello specifico, la normativa prevede che i provider telefonici ed internet e i venditori debbano informare gli utenti specificando  quali dati personali  utilizzano  e per quali scopi. Questi dovranno perciò rilasciare l’informativa al momento dell’acquisto della scheda prepagata o della sottoscrizione del contratto di abbonamento telefonico ed inserirla nell’apposito modulo predisposto per la portabilità del numero. Gli aggregatori potranno predisporre un’apposita pagina con la quale fornire l’informativa e la richiesta del consenso al trattamento dei dati.

I provider telefonici e internet e gli hub non dovranno richiedere il consenso per la fornitura del servizio di mobile payment. Al contrario però, l’obbligatorietà riguarderà operatori e venditori quando i dati vengono comunicati a terzi per, ad esempio, attività di marketing. Se i dati utilizzati sono sensibili, occorrerà richiedere uno specifico consenso.

I tre soggetti dovranno inoltre adottare specifiche misure per garantire la confidenzialità dei dati, quali: sistemi di autenticazione forte per l’acceso ai dati da parte del personale addetto, e procedure di tracciamento degli accessi e delle operazioni effettuate; criteri di codificazione dei prodotti e servizi; forme di mascheramento dei dati mediante sistemi crittografici. Dovranno essere predisposte anche misure per scongiurare i rischi di incrocio delle diverse tipologie di dati a disposizione dell’operatore telefonico ed evitare la profilazione incrociata dell’utenza basata su abitudini,  gusti e  preferenze.

Per quanto riguarda la conservazione dei dati, i tre soggetti dovranno cancellare tutte le informazioni degli utenti dopo 6 mesi. L’indirizzo Ip dell’utente dovrà invece essere cancellato dal venditore una volta terminata la procedura di acquisto del contenuto digitale. Per la conservazione dei dati di traffico telefonico e telematico coinvolti nelle operazioni di mobile payment si dovranno rispettare i periodi di tempo previsti dal Codice privacy.

Prima del varo definitivo del provvedimento, l’Autorità ha deciso di sottoporrà il testo ad una consultazione pubblica. Scrivere la propria opinione a consultazionemp@gpdp.it.

 

 

 

Redazione BitMAThttps://www.bitmat.it/
BitMAT Edizioni è una casa editrice che ha sede a Milano con una copertura a 360° per quanto riguarda la comunicazione rivolta agli specialisti dell'lnformation & Communication Technology.
  • Newsletter

    Iscriviti alla Newsletter per ricevere gli aggiornamenti dai portali di BitMAT Edizioni.

  • I più letti

    EnGenius presenta Cloud To-Go per il Networking delle PMI

    EnGenius presenta Cloud To-Go, la App per il Networking delle PMI

    Registrato il dispositivo tramite QR code, il WiFi si configura facilmente con SSID Wizard per essere connessi in pochi minuti
    Scoperte nuove vulnerabilità della MFA del cloud Microsoft 365

    Scoperte nuove vulnerabilità della Multi Factor Autentication di Microsoft 365

    Gli aggressori possono bypassare l'autenticazione e accedere alle applicazioni cloud che utilizzano il protocollo
    Social Network: quanto li hanno usati gli italiani nel 2020?

    Social Network: quanto li hanno usati gli italiani nel 2020?

    I nostri connazionali passano quasi 2 ore ogni giorno sui social, con un aumento dell'81% durante la quarantena
    Smart Agriculture: nasce Agritech Innovation Hub

    Smart Agriculture: nasce Agritech Innovation Hub

    Protocollo d'intesa tra TIM e Confagricoltura per l’implementazione di tecnologie innovative al mondo agricolo
    Eurotech sarà sponsor tecnologico di Allianz Pallacanestro Trieste

    Eurotech sarà sponsor tecnologico di Allianz Pallacanestro Trieste

    Per i prossimi due campionati di LBA il fornitore di componenti per l'IoT renderà più sicuro l’accesso all’Allianz Dome