Watson migliora il rapporto con la clientela e crea i servizi bancari del futuro

DBS IBM

IBM e l’asiatica DBS Bank e hanno annunciato una collaborazione basata sull’utilizzo di Watson per sperimentare nuove modalità di interazione con i clienti e creare servizi innovativi.

DBS vuole infatti applicare Watson alla propria attività di wealth management così da poter migliorare le proprie attività di consulenza e offrire nuovi servizi ai clienti. Questi risultati sono ottenibili grazie ai vantaggi derivanti dalla tecnologia cloud IBM che consente di elaborare enormi quantità di informazioni e permette di comprendere e apprendere da ogni interazione a una velocità senza precedenti.

IBM Watson aiuterà infatti i relationship manager di DBS ad analizzare grandi volumi di dati complessi strutturati e non strutturati, compresi i report di ricerca, le informazioni sui prodotti e sui profili dei clienti; contribuirà a identificare i collegamenti tra le esigenze dei clienti e la crescente quantità di conoscenze relative agli investimenti e aiuterà i consulenti a valutare varie opzioni finanziarie a disposizione dei clienti.

L’istituto finanziario utilizzerà inoltre un portafoglio completo di soluzioni IBM, che comprendono la consulenza aziendale, l’analitica avanzata, l’hardware e le risorse della Ricerca IBM per espandere ulteriormente la potenza di Watson.