Settimo trimestre consecutivo di calo nelle vendite, -6,9%. I tablet ormai fanno da padroni

Tempo di lettura: 1 minuto

Il mercato dei PC è sulla via del tramonto? Forse questa affermazione risulta un po’ azzardata, ma sta di fatto che il settore sta vivendo negli ultimi mesi una crisi mai vista fino ad oggi. Nell’ultimo trimestre del 2013, il settimo consecutivo in calo, le vendite sono scese a 82,6 milioni di unità, con una riduzione del 6,9% rispetto allo stesso periodo del 2012.

A segnalarlo è Gartner secondo cui in tutto il 2013 il giro d’affari legato alla vendita dei PC si è attestato intorno ai 315,9 milioni di unità, con un calo del 10% rispetto all’intero 2012, il peggior risultato di sempre. Secondo l’istituto di ricerca questa situazione deriva dall’ascesa dei Tablet che, per i loro prezzi più bassi rispetto a quelli dei PC, stanno ottenendo ottimi risultati, sopratutto nei mercati emergenti.

Tra i produttori, solo Lenovo e Dell hanno incrementato le vendite dei propri prodotti, senza riuscire però a compensare le perdite registrate da HP, Acer, ASUS e dalle altre aziende operanti in tale mercato. Nello specifico, nel trimestre Lenovo ha venduto 14,932 milioni di unità (+6,6%), HP 13,592 milioni (-7,2%), Dell 9,773 milioni (+6,2%), Acer 6,474 milioni (-16%), ASUS 5,399 milioni (-19%) e gli altri vendor insieme 32,461 milioni di unità (-11%).

Secondo Gartner però la situazione potrebbe presto cambiare: è previsto infatti un abbassamento dei prezzi degli ultrabook. Staremo quindi a vedere….