Il gruppo Zucchetti insorge contro il Sole 24Ore. Il motivo: un articolo pubblicato sul quotidiano in cui non viene riconosciuta la leadership del Gruppo per quanto riguarda le aziende italiane di software

logo_zucchetti_01

Nell’ultimo paragrafo dell’articolo pubblicato giovedì 5 dicembre da “Il Sole 24Ore”,  dal titolo “La TeamSystem rileva il software di Ibm Italia” è stato scritto che TeamSystem ha “una leadership indiscussa in tutte le fasce di clientela (aziende, commercialisti, consulenti del lavoro, studi legali, amministratori di condominio e associazioni di categoria), con una quota di mercato che è una volta e mezza o due quella del follower”.
Il gruppo Zucchetti non ci sta e insorge, dichiarando di essere la prima azienda italiana di software, con un fatturato che è più del doppio rispetto a quello di TeamSystem.

Come scritto dal Gruppo in un comunicato: “Dall’articolo del Sole 24Ore indicato non si comprende esplicitamente se dette informazioni siano il frutto di errori della giornalista nell’analisi di mercato o se conseguano da informazioni avute da responsabili della TeamSystem “non virgolettate”. Se fossero errori di un’analisi errata dei dati di mercato della giornalista dovrebbe seguire pure una rettifica essendo dovere del giornalista verificarne la veridicità prima di pubblicarla sul proprio giornale, per non fornire informazioni non corrette e per non recare un grave danno di immagine alle aziende”.

“Chiediamo, quindi, alla redazione de Il Sole 24Ore di precisare da quale fonte è stata fatta conseguire l’affermazione che TeamSystem sia davanti a Zucchetti nel settore del software applicativo – continua il comunicato –. Qualora il Sole 24Ore non riesca a fornire una sola analisi o classifica o ricerca che evidenzi ciò, auspichiamo che il quotidiano si adoperi subito per rimediare all’errore commesso e pubblichi pure questo nostro comunicato: è il minimo dovuto”.