Lo rivela un’indagine svolta a livello mondiale da Brocade che ha coinvolto 350 reseller e system integrator

data center

[section_title title=La preoccupazione principale dei clienti nell’adozione di virtualizzazione e Software-Defined Networking? La disponibilità del Data Center]

Brocade ha realizzato una ricerca di canale per comprendere insieme a reseller e system integrator la principale preoccupazione dei loro clienti quando adottano virtualizzazione e Software-Defined Networking (SDN) e i risultati rivelano che la disponibilità del data center si trova sul gradino più alto del podio (40%). Inoltre, l’indagine indica che questa preoccupazione sta limitando l’innovazione e l’adozione di applicazioni e servizi di prossima generazione. Questo crea un’immediata opportunità per gli operatori di canale di trarre un vantaggio competitivo assumendo un ruolo di consulenti strategici per le aziende, supportandole nel comprendere come gli ambienti di Data Center Fabric-based possano già oggi garantire una rete del futuro.

E’ emerso inoltre che il 60% degli utenti considera la Fabric il futuro delle reti. Tuttavia, la volontà di investire in reti di Data Center resta un ostacolo per le aziende nella capacità di ottenere l’infrastruttura on-demand, altamente flessibile e solida di cui hanno bisogno. Circa un terzo degli operatori di canale coinvolti ha affermato che i loro clienti investono nelle reti solo per supportare l’implementazione di una specifica applicazione o servizio, e più di uno su dieci ha ammesso che l’investimento è stato fatto solo quando la rete era già deteriorata.

Jason Nolet, vice president Data Center Solution di Brocade spiega, “C’è un crescente riconoscimento della Fabric come il futuro del networking nel Data Center. Tuttavia, molte aziende fanno ancora affidamento ad ambienti legacy che non sono più adeguati allo scopo, in particolare quando si desidera approfittare dei benefici offerti dal Software-Defined Networking e questo rappresenta un’opportunità incredibile per il canale. I partner in grado di supportare i clienti nel percorso verso l’adozione della Fabric avranno successo nel nuovo panorama del networking.”

Per visualizzare i principali risultati della ricerca consultare la pagina successiva