Microsoft promuove la formazione e la digitalizzazione di PMI e giovani del Paese, grazie a una costruttiva collaborazione pubblico-privato.

intest_corsi_crescita_personale
Tempo di lettura: 6 minuti

[section_title title=“Digitali per crescere”]

Si è alzato il sipario sul progetto “Digitali per crescere” portato avanti da Microsoft Italia con l’obbiettivo di aumentare la digitalizzazione del Paese , raggiungendo  sul territorio un milione di Piccole e Medie Imprese e 200.000 giovani italiani.

A tal fine verranno aperti in tutta Italia Laboratori di Esperienza Digitale, in partnership con le principali Università del Paese, e organizzati eventi di formazione gratuita, in collaborazione con le associazioni del territorio, per aiutare le PMI a intraprendere un percorso d’innovazione e i giovani ad acquisire competenze professionali in linea con gli attuali trend tecnologici. Grazie a un investimento in comunicazione, formazione e supporto ai partner, in questo primo anno verranno sviluppati progetti concreti in 13 Regioni d’Italia che coinvolgeranno direttamente 300.000 aziende.  Accedendo alla nuova piattaforma digitale (digitalipercrescere.it), PMI e giovani potranno interagire con gli esperti e i Partner Microsoft e usufruire di strumenti come il check-up digitale della propria impresa e la formazione virtuale, per accrescere le competenze digitali o creare la propria startup.

Tra i partner strategici emergono in prima linea Unioncamere, le Università di numerose città italiane, Gruppo Poste Italiane e Intel, che insieme a Microsoft metteranno a disposizione delle piccole e medie aziende e degli studenti strumenti concreti per accompagnarli verso le nuove tecnologie e il Cloud Computing: dai laboratori ai dispositivi digitali, dagli eventi e corsi di formazione a un portale di condivisione, dal check up sul grado di innovazione dell’azienda alle modalità di finanziamento e ai programmi di accelerazione per start up e giovani imprenditori.

Ruolo fondamentale anche quello dei numerosi IT provider tra cui Acer, Asus, HP, Lenovo, Nokia, Panasonic, Sony, Toshiba, e 27.000 operatori italiani parte dell’ecosistema di Partner Microsoft, che offriranno alle aziende e ai giovani le loro soluzioni e la loro consulenza strategica per consentire di toccare con mano i vantaggi delle nuove tecnologie e del Cloud Computing.

Le iniziative integrate con le Università e gli altri Partner strategici sono finalizzate a favorire lo sviluppo attraverso la riduzione del divario digitale e in particolare il ruolo dei Laboratori di Esperienza Digitale (LED) si rivela essenziale per mostrare il valore del Cloud Computing attraverso un approccio esperienziale con una duplice valenza. Saranno infatti punto di erogazione di formazione gratuita alle PMI e ai professionisti locali attraverso seminari e sessioni pratiche e luogo d’incontro con i partner Microsoft radicati su territorio e con il personale universitario per ricevere consulenza e dare avvio a progetti d’innovazione insieme a loro. E naturalmente sono stati pensati come spazi di confronto per gli studenti delle università che potranno ricevere formazione per diventare i professionisti IT di domani in grado di rispondere proprio alle specifiche esigenze delle PMI locali.

Per leggere le dichiarazioni dell’Amministratore Delegato di Microsoft Italia, del Capo della Segreteria Tecnica Del Ministro, del Presidente di Unioncamere e , Direttore Public Sector Intel Sud Europa visualizzare la pagina successiva