Per molte di esse esiste un notevole spazio di crescita. Necessarie politiche infrastrutturali e di diffusione della cultura digitale efficaci

agenda-digitale

Dopo aver visto che il Bel Paese è penultimo in Europa nel raggiungimento degli obiettivi per l’Agenda Digitale, una nuova infograficamostra che l’Italia viaggia a due velocità distinte: il Centro-Nord è in netto progresso rispetto alle regioni del Sud del Paese. È questo quanto emerso da uno studio condotto da MM ONE Group riguardante le performance digitali delle regioni italiane e realizzato misurando l’utilizzo e le dotazioni in termini di ICT di imprese, cittadini e amministrazioni locali. 

In particolare si osserva che Toscana, Emilia Romagna e Umbria risultano essere le regioni più virtuose per prestazioni digitali delle Amministrazioni Comunali mentre le peggiori sono Molise, Provincia Autonoma di Trento e la Basilicata.

Facendo riferimento invece alla popolazione, i cittadini di Trentino Alto Adige, Valle d’Aosta e Lazio sono i più virtuosi in termini di utilizzo e dotazioni di ICT (i meno virtuosi sono quelli di Puglia, Sicilia, Calabria). Tra le imprese quelle più virtuose operano in Trentino Alto Adige, Lombardia e Marche mentre quelle meno virtuose sono attive in Campania, Puglia e Sicilia.

Nonostante risultati deludenti soprattutto nel Sud Italia questo lascia pensare alla presenza di un notevole spazio di crescita che va accompagnato attraverso politiche infrastrutturali e di diffusione della cultura digitale efficaci, da attuare in tempi rapidi.è giunto quindi il momento di investire.

ICT in Italia: bene il Nord, meno il Sud. L'Infografica di MM ONE Group