L’azienda porta avanti un progetto che sfrutta i canali social per incentivare le donne a intraprendere una carriera “tecnologica”

donne

Con il passare degli anni le aziende diventano sempre più sensibili alla promozione di iniziative a sostegno della Diversity, ovvero l’insieme di tutte quelle pratiche volte alla valorizzazione delle diversità, quali, ad esempio, l’integrazione tra culture diverse, la difficoltà di comprensione tra vecchie e nuove generazioni, la capacità di attrarre e trattenere persone ad alto profilo e potenziale e la gestione delle relazioni tra uomini e donne.
Un’interessante progetto che si inquadra in quest’ambito è quello portato avanti da Avanade, società globale di soluzioni tecnologiche e servizi informatici per le aziende. L’iniziativa mira a sottolineare l’impegno e l’attenzione dell’azienda nei confronti delle politiche HR, in particolar modo quelle rivolte all’ambito femminile che si rivela interessato ad avviare un percorso professionale in ambito tecnologico.
Sulla pagina facebook “Avanade Italia”, che vanta un fanbase di circa 4.200 utenti, è disponibile per la consultazione la tab “Women at Avanade ”, una sezione che presenta diversi e numerosi contenuti con lo scopo di stimolare e spingere le donne a intraprendere una carriera in ambito tecnologico. La pagina contiene alcuni video che pongono l’accento sulle ragioni per cui una donna dovrebbe intraprendere una carriera in un’azienda tecnologica, i profili di coloro che “ce l’hanno fatta” uniti alle testimonianze video delle loro esperienze e, infine, un link che rimanda alla parte del sito aziendale dedicata agli annunci di lavoro e alle opportunità di carriera attualmente presenti in Avanade.
Come emerso durante il recente evento “La Nuvola Rosa”, svoltosi lo scorso maggio a Firenze, la presenza di donne all’interno delle aziende risulta essere un elemento fondamentale per la crescita e lo sviluppo del business.
“La scelta di favorire la Diversity all’interno dei team di lavoro rappresenta per le aziende un’importante opportunità – ha sottolineato Anna Di Silverio, General Manager di Avanade Italia durante la manifestazione – Di fatto, sono proprio i team composti da professionisti con attitudini, approcci e punti di vista eterogenei a risultare vincenti, in quanto sono in grado di risolvere più facilmente i problemi apportando approcci multipli per ottenere un’unica soluzione.”
D’altronde l’attenzione verso l’universo femminile non è una novità in casa Avanade, che si è aggiudicata il quarto posto tra i Top Employers 2013, la certificazione che premia tutte le imprese che si sono distinte per l’ottimo ambiente di lavoro, per l’attenzione nei confronti dei dipendenti e per politiche HR all’avanguardia.