Home Rubriche Economics B2B e social networks: un’accoppiata vincente

B2B e social networks: un’accoppiata vincente

-

Tempo di lettura: 2 minuti

La connessione internet è diventata in breve tempo qualcosa di cui non siamo più in grado di fare a meno. Grazie ad essa possiamo rimanere sempre in contatto con i nostri amici, chattando con loro e postando foto e altri contenuti sui più famosi social network. Per poter disporre di una connessione veloce ad un prezzo conveniente, tutto ciò che dobbiamo fare è confrontare con attenzione i vari prodotti presenti sul mercato, valutandone per ciascuno costi e condizioni. In questo modo, trovare l’offerta di telefonia più vantaggiosa sarà facile e veloce.

Nati con finalità prevalentemente ludiche, i social networks stanno trovando sempre più ampio spazio anche nel mondo del business. L’ultimo rapporto di Forrester Research,“The Social Behaviors of Your B2B Customers” (letteralmente “I comportamenti social dei tuoi clienti B2B”), rivela che Facebook&Co. costituiscono il canale privilegiato per comunicare con i clienti B2B e intercettare, anche tramite i dispositivi di telefonia, i loro bisogni così da poter definire strategia di mercato vincenti.

Nel rapporto si afferma, in particolare, che la quasi totalità dei clienti B2B viene raggiunta tramite i social networks, oramai pressoché onnipresenti – anche in azienda – grazie a smartphone e tablet. Su questi canali l’interazione risulta più informale: i clienti abbassano la “guardia” e questo contribuisce inevitabilmente a dare alle aziende il vantaggio di approfondire meglio la conoscenza del loro target.

Non stupisce, pertanto, scoprire che il 98% circa dei decision-maker consulta blog, visualizza video su YouTube o simili e ascolta vari podcast in giro per la rete. Un altro dato significativo è che il 40% degli utenti LinkedIn, il social network professionale per eccellenza, segue un’azienda o venditore e che circa il 90% è in contatto con i propri colleghi di lavoro.

Per quanto riguarda, invece, le abitudini di utilizzo dei social networks, queste variano a seconda di una serie di fattori, a cominciare proprio da quelli di natura demografica. Ad influire – ha scoperto l’istituto americano di ricerche – è, però, anche il Paese di provenienza e l’occupazione svolta, come a dire che alcuni soggetti sono portati ad essere più comunicativi – o meglio più “social” – rispetto ad altri. Tutte queste variabili rientrano ovviamente in gioco quando si tratta di capire come rendere più targetizzante la strategia, incrementandone le probabilità di successo.

Oltre a Facebook, che continua ad essere il social network più popolare fra i consumatori, Forrester Research registra un aumento delle community più ristrette ed “esclusive” (molte di queste sono ad accesso limitato), che per fini personali o strettamente lavorativi, riuniscono utenti con interessi ed esperienze in comune (IT Central Station, Cisco Communities e SAP Community Network sono solo alcuni degli esempi riportati nel report).

 

Redazione BitMAThttps://www.bitmat.it/
BitMAT Edizioni è una casa editrice che ha sede a Milano con una copertura a 360° per quanto riguarda la comunicazione rivolta agli specialisti dell'lnformation & Communication Technology.
  • Newsletter

    Iscriviti alla Newsletter per ricevere gli aggiornamenti dai portali di BitMAT Edizioni.

  • I più letti

    Customer experience e piattaforme di acquisto digitale

    Customer experience e piattaforme di acquisto digitale

    L’82% dei manager di grandi aziende dichiara un legame diretto tra la Customer Experience e le performance di business
    Riconoscimento facciale: tutte le sfide per la privacy

    Riconoscimento facciale: tutte le sfide per la privacy

    L’Italia è il paese europeo meno preparato alla salvaguardia della privacy nell’uso dei sistemi di sorveglianza biometrica
    oracle

    Oracle cresce del 2% nel Q1 FY21

    L'utile per azione (EPS) GAAP, in aumento del +16% rispetto all'anno precedente, a $ 0,72, quello non-GAAP in aumento del +15%, a $ 0,93
    Cala la fiducia dei consumatori nei social network

    Cala la fiducia dei consumatori nei social network

    Il 46% dei consumatori si fida dei siti di notizie premium come fonte d'informazione preferita
    Backup LTE TWT

    TWT Backup LTE: connessione 4G per garantire la business continuity

    Ideale per le imprese che non possono permettersi interruzioni di connettività grazie alla clonazione dell’IP che consente di mantenere la continuità di tutti i servizi avanzati