L’istituto americano ha fornito ad ogni studente dispositivi Apple e ha reso la rete affidabile e sicura grazie ad Alcatel-Lucent. Tutto a beneficio degli studenti

[section_title title=Moravian College: quando l’istruzione diventa tecnologica]

Il Moravian College, una delle più antiche istituzioni educative degli Stati Uniti e prima ad aprire l’accesso alle donne, guarda al futuro. E lo fa creando un nuovo ambiente di apprendimento che soddisfa le esigenze e le aspettative di tecnologie digitali degli studenti di oggi.

L’istituto ha infatti riconosciuto quanto la tecnologia occupi un ruolo importante nella vita degli studenti e per questo motivo ha realizzato un ambiente educativo stimolante e un luogo in cui creare opportunità per gli studenti attraverso un approccio innovativo sia per le tecnologie aziendali che per quelle consumer.

Il College ha pertanto avviato un’iniziativa denominata “all-Apple” che prevede la fornitura ad ogni studente di laptop e tablet Apple, insieme a una nuova rete che supporti la connettività ovunque nel campus. Il bisogno di una rete affidabile era fortemente sentita dagli studenti. Un sondaggio condotto dal Moravian College tra gli studenti dello scorso anno ha rivelato infatti che molti erano scontenti delle prestazioni della rete a causa dell’instabilità delle connessioni.

Per questo, l’istituto ha deciso di affidarsi ad Alcatel-Lucent che, grazie alla propria tecnologia Unified Access, ha realizzato una rete che supporta il traffico dati, video e multimediale e consente di utilizzare un’unica rete sicura e accessibile da qualsiasi dispositivo senza aggravare l’IT con le esigenze di gestione e supporto della rete stessa.

Alcatel-Lucent Enterprise e il Channel Partner Advance 2000 hanno quindi progettato una rete sia cablata che wireless. Il risultato è un ambiente Unified Access pensato su misura per il Moravian College, che risolve i problemi di connettività, semplifica le operazioni attraverso l’automazione e strumenti avanzati di gestione della rete e soprattutto fornisce una migliore user experience.

Per leggere la tetsimonianza del Chief Information Officer del Moravian College consultare la pagina successiva