Come incrementare il livello di competitività in un mercato globale volatile e in costante cambiamento

elearning

Costituendo il 99% delle aziende europee, di cui il 92% micro-aziende, le piccole e medie imprese rappresentano il fulcro dell’economia del vecchio continente. Esse forniscono infatti più di due terzi dell’impiego nel settore privato e sono il perno della crescita economica.
Tra i fattori che determinano il successo delle piccole e medie imprese nel mondo, i principali riguardano la qualità dei prodotti/servizi offerti, combinata con la prorompente capacità di produrre innovazione in tempi brevi e alla capacità di rispondere efficacemente alle esigenze dei loro clienti.

Nonostante ciò e i riconoscimenti ottenuti negli anni, le PMI, data la loro dimensione e natura, soffrono (molto più della grande impresa) le limitazioni dovute a una minore capacità di investimento e a minori rendimenti di scala. La mancanza di accesso al credito, di vincoli normativi, della possibilità di avere un ruolo primario nelle grandi forniture pubbliche e private sono tra i principali fattori di criticità fronteggiati dalle PMI nei confronti della grande impresa. In più le PMI italiane si trovano in una posizione spesso svantaggiata anche di fronte a organizzazioni della stessa entità provenienti da altri paesi e mercati.Questo perché negli altri Stati si evidenzia una normativa del lavoro più favorevole, il minor costo ad esso relativo, minori costi energetici ed i maggiori supporti governativi all’internazionalizzazione che molti stati offrono alle piccole e medie imprese locali.

Come possono dunque le PMI italiane incrementare il loro livello di competitività in un mercato globale volatile e in costante cambiamento?

Secondo Docebo una delle possibili soluzioni potrebbe essere l’E-Learning. Le PMI dovrebbero rinnovare maggiormente il proprio capitale umano in termini di competenze, processi e strumenti operativi. Infatti un’ efficace strategia formativa rivolta ai dipendenti costituisce la risposta giusta per governare l’innovazione e la creatività, favorendo un corretto posizionamento delle proprie risorse. Piccole e medie imprese hanno infatti , più della grande azienda, la necessità e l’opportunità di formare un pubblico variegato in tempi brevi.

La piattaforma E-Learning Docebo per la formazione a distanza, disponibile in oltre 30 lingue, offre alle PMI la possibilità di avvalersi di una formazione sincrona basata sulla compresenza telematica. Tramite l’integrazione di sistemi di videoconferenza, l’uso di strumenti per lo sviluppo di comunità di pratica, e il Tutoring virtuale tramite sistemi di LiveChat integrabili, Docebo permette di realizzare scenari
formativi efficaci, completi e dai costi contenuti.
In più la società italiana mette a disposizione la propria piattaforma E-Learning in un periodo di prova gratuita di 14 giorni, dando la possibilità di testare e valutare tutte le funzionalità del servizio, e fornendo supporto tecnico anche durante il periodo di prova.