Il produttore francese ha istallato oltre 600 mobile computer Datalogic per aumentare la propria efficienza della linea di produzione e le operazioni di magazzino

Autoliv, produttore francese di sistemi di sicurezza per auto, evidenzia la costante necessità di combinare le tecnologie più all’avanguardia con il massimo livello di qualità, con lo scopo di garantire veicoli più sicuri e cercare così di ridurre significativamente il numero degli incidenti stradali.

Per raggiungere tale obiettivo, risultava necessario ottimizzare l’efficienza della linea di produzione e le operazioni di magazzino, attraverso una tecnologia innovativa, veloce, facile da utilizzare e affidabile nel tempo. Pertanto, Autoliv ha deciso affidarsi a Datalogic, installando più di 600 mobile computer negli stabilimenti europei della società. In particolare, sono stati scelti i computer Falcon X3, Skorpio X3 e Memor, in grado di lavorare con un nuovo sistema che utilizza SAP. Il precedente sistema Movex, installato con successo sette anni prima e supportato dai mobile computer Viper di Datalogic, è stato quindi sostituito con tecnologia di ultima generazione.

L’uso di questi dispositivi comporta un significativo incremento della produttività e una netta riduzione del rischio di errori. Questo consente ad Autoliv di reagire subito in caso di errore e di correggerlo prima che possa pregiudicare la qualità del servizio.

Negli stabilimenti di Autoliv, i mobile computer di Datalogic vengono utilizzati alla fine della linea di assemblaggio, per registrare l’avvenuta produzione e per garantire che ogni singolo prodotto venga messo nella scatola giusta e con la propria etichetta. I terminali inviano all’ERP i dati acquisiti e permettono di eseguire il controllo finale per avere la conferma che le scatole siano state caricate sul pallet corretto, con l’etichetta giusta e messe nel posto giusto.

In seguito, gli operatori di magazzino effettuano ulteriori verifiche con i mobile computer Datalogic, utili a controllare che i prodotti selezionati vengano inviati al cliente giusto. Questa fase inizia con la picking list e la preparazione dell’ordine. I terminali portatili leggono le etichette dei prodotti, le quali vengono registrate nella picking list dell’ordine. Dopodiché l’operatore aggiunge sul pallet il materiale ordinato dal cliente, quindi stampa l’etichetta di spedizione e con un mobile computer Datalogic la legge per verificare che corrisponda ai prodotti da spedire. Una volta caricati tutti i pallet sul camion, l’operatore verifica che vengano inviati alla giusta destinazione.