I ricavi consolidati di GFT crescono del cinque percento nel primo semestre del 2017

708

Toccati i i 217,77 milioni di euro. Crescono i dipendenti del 5%

GFT Technologies SE ha annunciato i risultati finanziari per il primo semestre e il secondo trimestre del 2017. I ricavi consolidati totali dei primi sei mesi sono il 5 percento al di sopra dei ricavi dello stesso periodo dell’anno precedente. Si è registrata un’ulteriore crescita dinamica nel business delle soluzioni digitali nella divisione Continental Europe, fortemente aumentata del 15 percento nei primi sei mesi. I ricavi della divisione Americas & UK, sono diminuiti del 5 percento anno su anno a causa di una riduzione dei costi di due clienti principali del settore investment banking. Gli utili consolidati (EBITDA) sono gravati da voci speciali di ristrutturazione e da fluttuazioni valutarie, con un calo del 15 percento anno su anno. GFT conferma la sua previsione per l’anno finanziario 2017, rettificata il 10 Luglio 2017, e prevede un leggero incremento dei ricavi anno su anno a 425 milioni di euro.

Ricavi in crescita nel primo semestre del 2017

Nel primo semestre del 2017, i ricavi consolidati sono aumentati del 5 percento a 217,77 milioni di euro (H1/2016: 208,03 milioni di euro). Rettificata dal contributo dei ricavi della società IT brasiliana acquisita nell’Aprile 2016 (5,22 milioni di euro; H1/2016: 1,22 milioni di euro), GFT ha ottenuto una crescita organica del 3 percento nei primi sei mesi.

La divisione Continental Europe prosegue la sua crescita dinamica con le soluzioni digitali per le banche retail e aumenta i ricavi del 15 percento attestandosi a 111,55 milioni di euro nel primo semestre del 2017 (H1/2016: 96,71 milioni di euro). I ricavi generati con i clienti in Spagna sono stati particolarmente incoraggianti, in crescita del 21 percento e hanno raggiunto i 44,94 milioni di euro nei primi sei mesi del 2017 (H1/2016: 37,11 milioni di euro). La quota dei ricavi consolidati generati dalla Spagna è aumentata del 21 percento, raffrontata al 18 percento dell’anno precedente. I ricavi in Germania sono aumentati del 6 percento a 26,21 milioni di euro (H1/2016: 24,73 milioni di euro).

Nella divisione Americas & UK, le misure di riduzione dei costi introdotte da due importanti clienti del settore investment banking a metà del secondo trimestre, hanno portato a una contrazione nei ricavi. Nonostante il forte aumento nei ricavi derivante da tutti gli altri clienti, la riduzione non è stata completamente compensata. Di conseguenza, questo segmento registra una riduzione nei ricavi del 5 percento anno su anno a 105,77 milioni di euro (H1/2016: 110,84 milioni di euro). Inoltre, sono stati introdotti cambiamenti nelle strutture commerciali di GFT nel Regno Unito e Nord America con l’obiettivo di indirizzare, anche in questi paesi, le banche universali con le soluzioni di digitalizzazione. “Il nostro team in Canada ha già messo a segno il suo primo successo. Abbiamo conquistato una grande banca nazionale quale nuovo cliente per un programma strategico di digitalizzazione”, ha affermato Marika Lulay, CEO di GFT.

Andamento degli utili nel primo semestre del 2017

Nei primi sei mesi del 2017 gli utili prima degli interessi, tasse, svalutazioni e ammortamenti (EBITDA) di 18,34 milioni di euro erano del 15 percento al di sotto del dato dell’anno precedente (H1/2016: 21,54 milioni di euro). A causa della svalutazione della sterlina britannica e del real brasiliano, gli utili sono stati gravati dalle perdite valutarie per 2,16 milioni di euro (H1/2016: -2,43 milioni di euro). Le misure di ristrutturazione e le spese per il personale per il pagamento di obbligazioni basate sulle performance e legate alle acquisizioni societarie, hanno avuto un impatto negativo complessivo sull’EBITDA di 1,90 milioni di euro. Rettificato per queste voci speciali, l’EBITDA ammontava a 20,24 milioni di euro nel primo semestre del 2017 ed era quindi il 6 percento o 1,30 milioni di euro, al di sotto del corrispondente dato dell’anno precedente.

L’utile ante imposte (EBT) del Gruppo GFT è diminuito nei primi sei mesi del 35 percento attestandosi a 9,52 milioni di euro (H1/2016: 14,60 milioni di euro). Questo dato include gli oneri derivanti dall’ammortamento dell’avviamento di 2,00 milioni di euro.

L’organico cresce del 5 percento

Raffrontato con lo stesso periodo dello scorso anno, il numero delle risorse occupate dal Gruppo GFT è aumentato del 5 percento raggiungendo 4.739 dipendenti full-time-equivalent al 30 Giugno 2017 (30 Giugno 2016: 4.493).

La divisione Americas & UK contava 1.222 dipendenti full-time-equivalent al 30 Giugno 2017 (30 Giugno 2016: 1.213). Paragonato al 31 Dicembre 2016 (1.333), l’organico di questo segmento è diminuito dell’8 percento. Questo è dovuto alle misure di ristrutturazione adottate nel Regno Unito e negli Stati Uniti, che hanno avuto anche un impatto sui due connessi centri di sviluppo in Polonia e Brasile.

L’organico della divisione Continental Europe è aumentato anno su anno del 7 percento a 3.398 nei primi sei mesi (30 Giugno 2016: 3.174). Raffrontato con il dato della fine del 2016, l’organico di questo segmento è rimasto praticamente costante (31 Dicembre 2016: 3.428).

Dinamiche dei ricavi e degli utili nel secondo trimestre del 2017

I ricavi consolidati di 106,67 milioni di euro nel secondo trimestre 2017 sono del 4 percento al di sotto dell’anno precedente (Q2/2016: 110,64 milioni di euro). Grazie alla considerevole domanda di progetti per la digitalizzazione dei processi di business, i ricavi della divisione Continental Europe sono aumentati del 10 percento a 55,47 milioni di euro (Q2/2016: 50,66 milioni di euro). Con 50,91 milioni di euro, l’andamento dei ricavi nella divisione Americas & UK è stato dominato, nel secondo trimestre, dalle misure di riduzione costi di due importanti clienti e quindi il 15 percento al di sotto del dato dell’anno precedente (Q2/2016: 59,66 milioni di euro).

L’EBITDA consolidato del secondo trimestre si è attestato a 8,42 milioni di euro, quindi il 26 percento al di sotto del dato dell’anno precedente (Q2/2016: 11,39 milioni di euro). A 2,89 milioni di euro, l’utile ante imposte (EBT) era il 62 percento al di sotto dello stesso periodo dello scorso anno (Q2/2016: 7,56 milioni di euro).

Previsioni

Il Gruppo GFT conferma la sua previsione per l’anno finanziario in corso, rettificata il 10 Luglio 2017, e prevede di raggiungere ricavi consolidati per 425 milioni di euro, EBITDA di 42 milioni di euro e EBT di 26 milioni di euro per l’intero anno 2017.