Indoor Navigation: la nuova frontiera della realtà aumentata

563

Soft Strategy ha messo a punto un’app dedicata all’Indoor Positioning & Navigation

L’Indoor positioning è un sistema di localizzazione che permette di orientarsi all’interno di edifici e interagire con le strutture stesse, trasformati in veri e propri smart bulding. Si tratta di un navigatore che permette di muoversi con sicurezza all’interno di un aeroporto straniero, di una metro, o che aiuti a destreggiarsi tra i mille corridoi di un ufficio pubblico. Il tutto attraverso la realtà aumentata del proprio smartphone.

Soft Strategy, azienda specializzata nel settore del management consulting e dei servizi Digital, ha messo a punto una app dedicata proprio all’Indoor Positioning & Navigation, in grado di:

  • Localizzare l’utente negli spazi al chiuso con un livello di precisione fino a un metro.
  • Offrire all’utente un’esperienza di navigazione indoor in Augmented Reality
  • Accompagnare l’utente nel raggiungimento di PoI (Point of Interest) precedentemente selezionati
  • Mostrare all’utente informazioni rispetto alla propria posizione sotto forma di notifiche di prossimità, sfruttando le possibilità offerte dal Phisycal Web

La service line Digital di Soft Strategy è specializzata nello sviluppo di queste soluzioni, sempre più personalizzate.” – racconta Antonio Marchese, vicepresidente di Soft Strategy – “Sfruttando le nuove tecnologie come le infrastrutture Beacon BLE (Bluetooth Low Energy), siamo in grado di aprire di fatto nuovi orizzonti di user experience, mai immaginati prima.”

Attraverso lo schermo del proprio smartphone sarà dunque possibile ricevere indicazioni e informazioni sul punto di interesse, semplicemente inquadrando il percorso con la fotocamera. L’app si serve della tecnologia iBeacon, basata sul Bluetooth: questa tecnologia consente ai dispositivi bluetooth situati all’interno di una struttura (un “beacon” e uno smartphone, ad esempio) di trasmettere e ricevere piccoli messaggi entro brevi distanze e percepire i più piccoli spostamenti (cosa che il GPS non è in grado di fare), funzionando in pratica come un radar, e ricostruendo in questo modo la realtà aumentata del sistema di Indoor Positioning.