Infinidat, crescita record: +144% nel 2016

460

Le vendite di soluzioni di enterprise data storage prendono il volo, soprattutto nei settori dei servizi finanziari, retail, telecomunicazioni e cloud service

Infinidat, azienda attiva nelle soluzioni di enterprise data storage, annuncia di aver chiuso l’anno fiscale 2016 con risultati da record rispetto al 2015. L’incredibile aumento nella domanda deriva in particolare dall’esigenza sempre più pressante di accessi veloci a dati in continua crescita, utilizzati sempre più per prendere decisioni strategiche, soprattutto in mercati verticali ad alta densità di dati quali quelli dei servizi finanziari, del retail, delle telecomunicazioni e dei servizi cloud.

L’aumento del fatturato del 144% anno-su-anno e il numero sempre più elevato di clienti confermano che Infinidat sta rivoluzionando l’architettura degli storage array tradizionali per soddisfare le richieste di workload in costante evoluzione – inclusa l’intelligenza artificiale e machine learning – con la sua soluzione storage flash-optimized.

“Il 2016 è stato un anno significativo per Infinidat, per i nostri clienti e partner, ma anche per il mercato dello storage in generale”, dichiara Moshe Yanai, fondatore e CEO dell’azienda. “Il mondo di oggi è guidato dalle informazioni e le aziende di tutti i settori si trovano a dover gestire in modo efficace enormi volumi di dati, la cui natura cambia costantemente, per offrire un reale valore ai propri clienti. Infinidat risponde a queste esigenze cambiando il paradigma dello storage. La nostra soluzione offre prestazioni, affidabilità e scalabilità, combinati con il TCO più interessante del mercato, elementi necessari per trarre il massimo vantaggio dai dati e posizionarsi al meglio per l’evoluzione del business. Siamo molto soddisfatti del successo registrato e guardiamo con fiducia ad un altro anno positivo”.

Infinidat fissa nuovi standard nelle soluzioni di enterprise data storage e consegna oltre un exabyte di capacità

Nel quarto trimestre 2016, Infinidat ha rilasciato la versione 3.0 del sistema storage flash-optimized InfiniBox™ e, a oggi, ha consegnato oltre un exabyte di capacità. Tra le nuove funzionalità vi sono la scalabilità fino a multi-petabyte di capacità storage effettiva in un unico rack, prestazioni superiori a quelle all-flash per workload real-world e strumenti di analisi più avanzati, potenziando la possibilità del sistema di gestire grandi quantità di dati.

In recenti benchmark presso i clienti, lo storage array flash-optimized InfiniBox si è dimostrato il più veloce su carichi di lavoro mission critical. InfiniBox 3.0 integra algoritmi brevettati che mantengono automaticamente i dati ‘più caldi’ sui media più performanti in ogni momento, e con tre terabyte di DRAM e oltre 200TB di flash, sia le letture che le scritture sono ottimizzate.

Contribuiscono al successo dell’azienda i 125 brevetti presentati di cui 65 sono stati registrati (14 nell’ultimo anno).

Espansione internazionale, crescita dei clienti e allineamento alle esigenze specifiche dei mercati verticali

Oltre all’accelerazione nell’innovazione, Infinidat ha potenziato la sua presenza in Italia, Francia e Germania, registrando una crescita costante di fatturato nelle principali nazioni europee. L’azienda ha aperto uffici in EMEA, Asia Pacifico e Stati Uniti, compresa la sede di Waltham, Massachusetts, ed è cresciuta su tutti i segmenti verticali con un 42% delle vendite presso clienti nuovi, tra cui Cedacri in Italia e Progressive in Danimarca.