Negli ultimi anni la rete è stata protagonista di un’evoluzione straordinaria che ha gettato le basi per una ‘nuova era’ e un ‘nuovo mondo’. Un mondo in cui la tecnologia è in grado di connettere gli oggetti, anche quelli più impensati, grazie a software e sensori che permettono di scambiare dati e comunicare con altri oggetti, persone e processi.

Il ‘nuovo mondo’ interconnesso comporta enormi benefici in termini di produttività, sostenibilità e qualità della vita, e le sue possibilità e i campi di applicazione sono infiniti, dai processi produttivi alla mobilità, dalla medicina all’efficienza energetica, dagli elettrodomestici alla sicurezza fisica, fino al controllo di un’intera città con il solo limite dettato dalla fantasia.

Ma, come tutte le nuove opportunità, deve conquistare pienamente la fiducia degli utenti, prima di essere ampiamente adottata.

“Il principale ostacolo che l’IoT deve superare è dato dalla vastità della sua portata,” dichiara Stefano Bossi, amministratore delegato di VEM sistemi“Il nostro compito è quello di riuscire a trasmettere correttamente e compiutamente le potenzialità e il valore dell’IoT alle imprese.”

“In altre parole, per lo sviluppo dell’IoT è necessario dare alle aziende e alle persone un’idea chiara di cosa vuol dire rivedere i processi, la produzione, la logica del business grazie all’Internet of Things, e dei suoi vantaggi,” prosegue Bossi“Il cartoon, nella sua immediatezza e vivacità, ci è sembrata la modalità più adatta a promuovere un tema così dirompente, che abbiamo potuto rappresentare in modo semplice e diretto, esemplificando in modo accattivante la vita con e senza l’IoT.”

Le IoT Stories di Elliot, ideate da VEM con la collaborazione di Cisco, rappresentano le avventure di un “doppio” Elliot che vive in due mondi paralleli; uno tradizionale e poco innovativo, e uno “digitale”, in cui la vita e il lavoro si svolgono in ambienti che hanno abbracciato l’Internet delle cose, mostrando chiaramente i benefici dell’IoT, nell’Industry 4.0, nell’ambito della building automation, nei data center, nella sicurezza e nella vita quotidiana di tutti.

“Il nostro obiettivo è guidare i clienti verso un futuro sempre più connesso,” conclude Bossi“per permettere loro di sfruttare appieno le infinite potenzialità della trasformazione che stiamo vivendo.”

“Mai come oggi le imprese devono poter contare su una piattaforma integrata per organizzare i processi, operare efficacemente e aumentare la produttività. E grazie a una stretta collaborazione con Cisco, che è il nostro principale riferimento per l’IoT, mettiamo a fattor comune tecnologie, competenze e professionalità per disegnare soluzioni su misura e dare alle aziende il massimo dalla tecnologia, anche nell’IoT.”