Come può un’azienda migliorare gli interessi dei lavoratori?

110

Secondo la ricerca condotta da Jobrapido, gli italiani vorrebbero orari flessibili, alimentazione sana e corsi di formazione

Jobrapido, motore di ricerca di lavoro, ha chiesto ad oltre 4.000 utenti all’interno della propria community attraverso un’indagine quali fossero le attività che un’azienda può migliorare la soddisfazione del proprio staff, al fine di ottenere l’unione perfetta tra il proprio lavoro e il tempo a disposizione per coltivare le proprie passioni.

In generale, il 52% degli intervistati chiede maggiore flessibilità per potersi occupare appieno dei propri impegni personali, in particolare della famiglia, il 25% preferirebbe corsi di aggiornamento per sé e i propri cari, mentre il 19% vorrebbe che gli sforzi aziendali si concentrassero sulla salute dei dipendenti, tramite agevolazioni su visite mediche.

jr 1

 

Nello specifico, emerge che ai riconoscimenti esclusivamente economici sono affiancate agevolazioni di diversa natura che rispecchiano i principali interessi degli italiani: sport, cucina, viaggi e tecnologia. La ricerca, svolta a gennaio 2016, ha infatti evidenziato che:

  • Quando si parla di sport, i lavoratori italiani non apprezzano particolarmente la possibilità che vengano organizzati corsi da frequentare in azienda durante l’orario di pausa, scelti dal 10% degli intervistati, e neppure tornei aziendali o l’allestimento di strutture sportive interne, preferiti rispettivamente dal 12% e 17%. La maggior parte di loro, 46%, vorrebbe infatti ricevere agevolazioni per abbonamenti a palestre, piscine e corsi di diverso genere.
  • Gli amanti della cucina mettono al primo posto (51%) la mensa aziendale, per poter mangiare un pasto sano. Solamente l’8% sceglierebbe biglietti e sconti per partecipare a fiere artigianali e degustazioni. Scarso interesse anche verso la possibilità che l’azienda offra saltuariamente un pranzo preparato da un catering esterno o uno chef (6%).
  • In tema di viaggi, sono le agevolazioni sulle prenotazioni di alberghi, aerei e treni a conquistare il primo posto del podio (44%), mentre il 29% degli intervistati opterebbe per avere orari di lavoro più flessibili soprattutto a ridosso del weekend per potersi godersi al meglio il proprio tempo libero. Poco successo è riscosso invece da giornate di lavoro fuori sede organizzate dall’azienda: solo il 5% le considera infatti un’occasione di svago.
  • Il 36% dei lavoratori appassionati di tecnologia vorrebbe avere agevolazioni su corsi di formazione per apprendere nuove competenze digitali. Al secondo e terzo posto, invece, troviamo gli incentivi economici aziendali per poter acquistare prodotti di ultima generazione (29%) e il desiderio che la propria azienda si doti di strumenti tecnologici d’avanguardia (23%).

jr 2

“La creazione di un clima lavorativo in cui il dipendente sente l’azienda vicina ai suoi interessi incide positivamente sul suo benessere – ha commentato Rob Brouwer, CEO di Jobrapido e, di conseguenza, sulla qualità del lavoro svolto quotidianamente. Inoltre, questo è uno dei punti cardine dell’employer branding, ovvero l’immagine che l’azienda comunica ai propri attuali e potenziali dipendenti per rendersi attraente, definita attraverso strategie di marketing e branding per il recruitment e la fidelizzazione delle risorse. Con questa ricerca, quindi, abbiamo voluto capire meglio come le aziende possono supportare i dipendenti nel coltivare le loro passioni, partendo proprio da quello che i lavoratori desiderano.