A KPNQwest la banda larga di Bertinoro

109

La zona industriale Panighina al centro del progetto

Privo di connessione a banda larga nel proprio territorio, il Comune di Bertinoro ha affidato a KPNQwest il compito di sopperire a tale mancanza che ostacola lo sviluppo dell’economia locale. La zona è caratterizzata da un’ampia area industriale in cui operano numerose aziende in diversi settori di mercato.

La sinergia con Camera di Commercio e Uniontrasporti

La zona industriale è al centro del progetto che il Comune di Bertinoro ha fortemente voluto per sopperire alla mancanza di connessione a banda larga, ostacolo allo sviluppo dell’economia locale. Le aziende del territorio, infatti, per essere competitive in mercati sempre più complessi e globali, necessitano di un’adeguata infrastruttura di connettività, non disponibile fino al completamento del progetto.

La realizzazione del progetto ha visto coinvolti diversi attori. Oltre al Comune di Bertinoro, hanno partecipato la Camera di Commercio, Uniontrasporti e gli imprenditori locali con la disponibilità a investire per la loro zona industriale. 

Lo studio condotto nel 2013 per la provincia di Forlì Cesena volto a valutare lo stato dell’infrastruttura a banda larga e ultralarga, ha individuato 28 aree produttive. Tra queste Bertinoro è risultato, per la valenza strategica sull’economia della provincia, il sito più idoneo allo sviluppo del progetto, con circa 200 imprese fra manifatturiere, meccaniche e agroalimentari.

Il progetto

A seguito del bando pubblicato dal Comune di Bertinoro, KPNQwest si è aggiudicata l’assegnazione del progetto per la completezza della copertura e per i servizi complementari che saranno messi a disposizione delle 200 aziende sul territorio.

Quanto abbiamo fatto rappresenta una prima esperienza di partnership fra pubblico e privato indispensabile per il successo dell’iniziativa. KPNQwest si è rivelato un partner fondamentale per la realizzazione di un progetto ambizioso ma cruciale perché il nostro territorio continuasse a crescere e non perdesse competitività.” ha commentato Mirko Capuano, Assessore del Comune di Bertinoro, responsabile dei servizi IT.

Dal punto di vista tecnologico, il progetto prevede la realizzazione di un backbone di rete interamente in fibra ottica per estendere in maniera capillare all’interno della zona industriale i servizi Fiber To The Home (FTTH) in modalità point to point e con velocità di accesso che potranno raggiungere i 10 Gb/s, garantendo in questo modo elevata qualità e scalabilità.

I servizi di accesso offerti hanno caratteristiche tecniche di banda minima garantita, round trip delay e supporto post vendita per soddisfare pienamente le esigenze dell’utenza business. Inoltre la realizzazione di questa infrastruttura consentirà la fruizione di servizi VoIP.

Dal 1985 siamo al servizio di migliaia di aziende italiane per supportarle nel viaggio verso la Digital Transformation e questo progetto va nella stessa direzione: essere un partner affidabile nel percorso di trasformazione delle aziende per renderle competitive in un mercato in profonda trasformazione” ha commentato Marco Fiorentino, AD di KPNQwest Italia.

In concomitanza con la realizzazione del progetto sul territorio, si è ritenuto importante offrire alle aziende locali il supporto necessario per favorire l’adozione di pratiche e servizi tecnologici attraverso una attività di sensibilizzazione e di formazione sui temi del Cloud Computing e della comunicazione digitale. I corsi partiti già nel 2014 proseguiranno anche nel 2016 per coinvolgere più ampie aree del territorio.

Abbiamo scelto di sostenere il progetto del Comune di Bertinoro per migliorare l’accessibilità e il livello di servizi alle imprese e ai cittadini e aumentarne così la competitività ed evitare l’abbandono del nostro territorio a favore di zone più accessibili e meglio servite. L’infrastruttura con banda larga e la riduzione del divario digitale erano prioritari per il nostro territorio” ha commentato Antonio Nannini, Dirigente Responsabile della Camera di Commercio di Forlì Cesena. 

Luca Zanetta, Responsabile progetti banda larga e ultralarga di Uniontrasporti sostiene che “Uniontrasporti ha messo a disposizione del Comune di Bertinoro e della Camera di Commercio le proprie competenze. L’elemento vincente del progetto è stato senza dubbio la collaborazione fra soggetti pubblici e gli imprenditori locali, un modello senza dubbio da replicare”.

I vantaggi e gli sviluppi futuri

La connessione a banda ultra larga era un elemento fondamentale per le aziende del territorio e il progetto realizzato da KPNQwest garantisce un’infrastruttura di rete che poche altre aree produttive possono vantare per qualità e per scalabilità.

Inoltre KPNQwest Italia si avvale di una rete capillare di rivenditori per assicurare ai clienti finali tecnologia innovativa e competenza locale altamente qualificata. “Il nostro obiettivo”, sostiene Fiorentino, “è soddisfare i clienti con un sempre migliore livello di servizio pre e post vendita sul territorio. Infatti KPNQwest Italia sta tuttora qualificando nuovi partner locali in diverse regioni del nord e del centro sud Italia.”

In un prossimo futuro, il Comune ha in programma di sfruttare l’infrastruttura implementata per consentire servizi di video sorveglianza e per mettere a disposizione dei cittadini servizi di pubblica utilità.