BT Group: risultati finanziari e acquisizioni

18

L’azienda annuncia la miglior performance degli ultimi sette anni e una nuova struttura organizzativa dopo l’acquisizione dell’operatore mobile EE

BT Group ha annunciato i risultati finanziari del terzo trimestre dell’anno fiscale 2015/2016. Il fatturato è salito del 4,7% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente e si tratta della miglior performance degli ultimi sette anni. I profitti al netto delle tasse sono in crescita del 14%.

I nuovi clienti BT in UK che hanno scelto servizi di collegamento a banda larga, TV e telefonia, sono il 71% in questo trimestre. Anche in Europa e Asia BT ha registrato un buon margine di ricavi.

Nell’ambito BT Global Services, la divisione a cui fanno riferimento le attività dedicate alle grandi aziende e alla pubblica amministrazione in UK e nel mondo, l’Europa ha fatto segnare un aumento delle revenue del 6%.

BT ha anche annunciato che dal 1° aprile, a fronte dell’acquisizione dell’operatore mobile EE, sarà organizzata con sei nuove linee di business (Consumer, EE, Business and Public Sector, Global Services, Wholesale and Venture, Openreach). Due serviranno i clienti, due saranno focalizzate sul business e sul settore pubblico e le ultime due si occuperanno dei servizi degli altri operatori del settore. Le nuove linee saranno supportate da BT Technology, Service and Operations.

Gavin Patterson, Group Chief Executive, ha affermato: “Sono molto contento dell’acquisizione di EE. Questa è una grande notizia per i nostri azionisti e i nostri clienti. Continueremo ad investire e innovare. I clienti beneficieranno dell’unione tra velocità della fibra a banda larga e la convenienza della linea mobile”.