Ericsson punta forte sull’innovazione

18

L’azienda ha inaugurato un nuovo centro di sviluppo in Svezia al quale seguirà uno in Canada nei prossimi mesi

Ericsson ha ufficialmente inaugurato il suo Global Information and Communication Technology (ICT) Center di Rosersberg, in Svezia. La struttura, creata da zero, modulare e sostenibile, riflette il costante impegno della società a investire in ricerca e sviluppo ed è stata costruito adiacente a una struttura Ericsson già esistente. L’azienda aveva già aperto nel settembre 2014 un altro centro nel paese scandinavo: il Global ICT Center di Linköping. A questi progetti farà seguito la realizzazione di un Global ICT Center a Montreal, in Canada, nel secondo trimestre del 2016.

I Global ICT Centers permettono a Ericsson di emulare la rete di un operatore di telefonia mobile e di testare nuove soluzioni come se fossero condotti su una rete reale. Nel prossimo futuro i clienti di Ericsson saranno in grado di connettersi da remoto per fare test di interoperabilità, collaudi, interventi immediati e provare innovazioni per il lancio di nuove offerte, da qualunque luogo. Questi servizi verranno forniti attraverso dieci Business-Near Centers, che saranno annunciati nel 2016, connessi ai Global ICT Centers. Tali strutture sono pensate per essere alimentate dalle soluzioni cloud di Ericsson e ospiteranno una parte sostanziale del portfolio di prodotti dell’azienda.

I Global ICT Centers di Ericsson rappresentano un importante passo avanti verso il raggiungimento degli obiettivi di sostenibilità di Ericsson. La struttura innovativa dei centri, che si coniuga a una costruzione modulare, assicura un utilizzo efficiente di energia e spazio. Ericsson stima che, quando i tre centri globali saranno operativi, il risultato sarà una riduzione del 40% dell’uso di energia rispetto ai test condotti in laboratorio nel 2012.