Il nuovo piano strategico quinquennale di Swift, chiamato Swift2020, prevede il continuo investimento in sicurezza, affidabilità e sviluppo della propria piattaforma di messaggistica, oltre a ulteriori investimenti per i servizi esistenti e per lo sviluppo di soluzioni innovative. Parte integrante di tale piano strategico è la nuova iniziativa di riduzione strutturale delle tariffe nel lungo termine, ed in questa iniziativa strategica si inserisce un rimborso del 10% sul costo della messaggistica 2015 per un totale di circa 32 milioni in tutto il mondo. Il rimborso verrà erogato a marzo 2016.

Il rimborso offerto quest’anno è una dimostrazione del continuo impegno di Swift nei confronti della comunità bancaria globale”. “Oltre a questo beneficio immediato, gli utenti Swift godranno di ulteriori risparmi nei prossimi cinque anni grazie a nuove riduzioni strutturali di prezzo. Queste iniziative sul pricing dei messaggi sono parte integrante della strategia complessiva di riduzione tariffaria di Swift, attraverso cui continuiamo ad abbattere i costi sostenuti dai nostri clienti e a ridistribuire alla nostra comunità i benefici delle economie di scala conseguite”, ha commentato Yawar Shah, Chairman di Swift.

Nel 2015 la messaggistica FIN scambiata sulla rete Swift è aumentato dell’8.4%, raggiungendo un nuovo livello record di 6.1 miliardi di messaggi gestiti nei 12 mesi. Per quanto riguarda i servizi InterAct e FileAct, il traffico gestito durante l’anno è cresciuto rispettivamente del 27.3% e del 3.7%.