• BitMat
  • CBR
  • Linea EDP
  • ITIS
  • Top Trade

ITANCIA anche in Italia per le Comunicazioni e i Data Networking

itancia1_slide

di Dario Martucci

Alcatel-Lucent Enterprise ha esteso anche in Italia la sua partnership con ITANCIA, il distributore Pan-Europeo di soluzioni per le comunicazioni aziendali. Ma il sindacati Fiom-CGIL vuole vederci chiaro e chiamano in causa il Ministro Passera e i manager del gruppo appena sbarcato in Italia

ITANCIA, il gruppo che distribuisce le soluzioni di Alcatel-Lucent Enterprise in Europa e partner con diverse realtà presenti in Francia, Germania e Svizzera, ha esteso anche in Italia la sua presenza sul mercato. Un accordo Alcatel-Lucent che vede ITANCIA come brand importante nel campo della distribuzione finalizzato al business dei propri partner.

 

Grazie all’ampia gamma di soluzioni a disposizione, che passa dalla telefonia professionale a quella delle reti, la nuova realtà che farà breccia nel mercato nostrano ha insospettito il sindacato Fiom-CGIL di Alcatel-Lucent, che ora hanno chiesto lumi su quanto discusso all’incontro tra il Governo, con il ministro dello Sviluppo economico, Corrado Passera, e i manager del gruppo, il Ceo di Alcatel Lucent, Ben Verwaayen, e l’Ad della filiale italiana, Gianluca Baini.

 

Fabrizio Potetti, coordinatore nazionale Fiom-Cgil del gruppo Alcatel-Lucent, ha espresso preoccupazione per quanto concerne lo sviluppo di questo progetto visto che, tranne in qualche sparuto comunicato stampa, non sono state rese note le modalità di sviluppo della realtà italiana e quindi anche dei dipendenti del gruppo Alcatel-Lucent. Non solo.

 

Anche da parte delle istituzioni governative non c’è stato alcun chiarimento in merito alla “chiacchierata” tra ministero e gruppo ITANCIA. L’azienda, poco dopo questo invito da parte di Poletti, si è riservata di chiarire quanto prima quali nuove iniziative si realizzeranno per la realtà italiana.

 

ITANCIA è un distributore a valore aggiunto specializzato in soluzioni per le comunicazioni aziendali in Europa e in Africa. Con oltre 2500 partner di canale (reseller, system integrator, VAR, società di servizi informatici e operatori), l’attività del gruppo si articola sull’offerta di quattro servizi complementari tra cui la distribuzione di soluzioni It multimarca per le telecomunicazioni, le infrastrutture di rete, su misura del cliente.

 

© Riproduzione Riservata

I commenti per questo articolo non sono disponibili

I miei articoli

Seguici       •             |      Registrati