L’Italia colpita da 10 milioni di malware

27

Nel nostro Paese intercettati anche 31 milioni di indirizzi IP che inviavano spam

Nei mesi di aprile, maggio e giugno sono 10 milioni i malware che si sono abbattuti sull’Italia. Questo è quanto rivela il report sulle minacce del secondo trimestre di Trend Micro. Il documento, dal titolo “Ondata crescente: nuovi attacchi minacciano le tecnologie pubbliche”, rivela che in Italia sono stati intercettati anche 31 milioni di indirizzi IP che inviavano spam.

In generale il periodo analizzato ha visto crescere gli attacchi alle tecnologie pubbliche, come i network televisivi, gli aeroplani e i sistemi automatici dei veicoli, che hanno messo a repentaglio la sicurezza e l’incolumità fisica delle persone.

Gli attacchi ai sistemi PoS si sono mantenuti sulla cresta dell’onda (anche se in leggero calo), con operazioni di successo messe purtroppo a segno da “lupi solitari”.

Stabili anche gli attacchi ai dispositivi mobili attraverso app maligne, in un trimestre che ha visto Trend Micro neutralizzare un totale di 13 miliardi di minacce in tutto il mondo.

Cosa è successo in Italia nel secondo trimestre 2015:

  • 31.291.410 di indirizzi IP che inviano spam sono stati rilevati e bloccati
  • 10.040.939 le visite a siti maligni neutralizzate
  • 9.960.787 i malware intercettati
  • 220.785 le app maligne per  dispositivi mobile neutralizzate
  • 2.688 i PC infettati, di cui 1.437 colpiti da online banking malware

Il report online è disponibile a questo link