Gresso Regal R1: è in titanio lo smartphone di lusso più sottile al mondo

756

Rilasciato il nuovo device della casa di produzione russa

Gresso, insieme a Vertu, è uno di quei produttori che in passato ci propinava device dal valore di 50.000$. Ormai, il segmento degli smartphone di lusso è decisamente cambiato. Offre ai suoi user dispositivi senza compromessi sia dal punto di vista della qualità che dei materiali e delle finiture, ma anche prodotti dotati di tutte le funzionalità necessarie per essere al passo della concorrenza.

Il produttore russo non dispone di certo delle ultime tecnologie disponibili su piazza, né tantomeno della lunga lista di specifiche tecniche tipiche di Cupertino, ma comunque offre all’utente le migliori feature. Monta Android 4.2.1 e ha un buon comparto hardware, il tutto rifinito da una scocca in titanio, certamente non implementabile nei prodotti più puramente commerciali.

Ma perché questo device costa 3.000$? Sicuramente tra i motivi non annoveriamo il suo processore quad-core da 1,5GHz o il suo display da 5″ Full HD, e nemmeno per le due fotocamere da 8 e 5 MP. Il suo prezzo deriva dall’assemblaggio a mano e dal titanio grado cinque utilizzato per la scocca posteriore. La superficie si sviluppa in 143,2 x 70,2 mm e lo spessore è di soli 8,8 mm, numeri che lo collocano di diritto come smartphone di lusso più sottile al mondo.

La chicca di Gresso Regal R1, risiede nel fatto che è prodotto in edizione limitata in soli 999 pezzi, e ognuno riporta il numero individuale inciso sulla scocca posteriore in titanio. Lo smartphone è ordinabile a questo indirizzo e la spedizione è “gentilmente” offerta dal produttore russo in tutto il mondo.