Il software è eccellenza del Made in Italy in America

74

Decisyon è l’ex startup che ha conquistato i fondi di private equity americani grazie alla propria piattaforma di business intelligience

Tracciare una strada per coniugare startup e private equity per sviluppare imprese innovative è tra gli obiettivi principali della visita di Matteo Renzi presso la Silicon Valley. In quest’occasione viene presentato oggi il caso paradigmatico di Decisyon, ex-startup italiana che ha conquistato i fondi di private equity americani grazie a una piattaforma innovativa di Collaborative Decision Making ed Execution, diventando così un’azienda globale con la testa a Stamford (CT) e il cuore tecnologico a Latina.

Nel 2009 la piattaforma di business intelligence collaborativa realizzata da Franco Petrucci, Founder e CTO di Decisyon, aveva trovato il sostegno dell’incubatore americano Plug&Play. Nella Silicon Valley l’imprenditore conosce Cosimo Palmisano, (ora VP di Decisyon) Founder di ECCE/Customer trasferitosi in USA come borsista Fulbright BEST. Franco e Cosimo condividono 2 sogni: trasformare il modo di prendere decisioni in maniera collaborativa nelle aziende e far diventare la creazione di software uno dei tasselli più importanti del Made in Italy nel mondo.

Decysion

I tre anni di incubazione sono stati decisivi: in Italia sono stati acquisiti clienti e partner importanti come Telecom, Alpitour e Trenitalia e negli USA sono diventati sempre più frequenti i contatti con fondi dell’East Cost. Grazie ad essi, Decisyon ha ottenuto nel novembre 2012 il più grande finanziamento ricevuto da un’azienda italiana dagli USA negli ultimi 10 anni, ben 15 milioni di $.

A convincere il fondo è stata l’innovativa soluzione nel settore dei Big Data sviluppata da Decisyon: la prima piattaforma di business intelligence e di gestione delle performance dei processi aziendali che unisce senza soluzione di continuità social collaboration, analytics, pianificazione ed esecuzione tra i reparti aziendali e tra diversi sistemi gestionali. A questo finanziamento se ne è aggiunto un secondo da 22 milioni di $ da un gruppo di investitori guidati dalla società di growth equity Catalyst Investors.

La vittoria di questo round ha permesso a Decisyon di espandere le proprie attività raggiungendo una base di 200 clienti in 11 paesi, e di entrare ufficialmente nel mercato americano, nel gennaio 2014, con una struttura commerciale ad hoc che si aggiunge ai 100 dipendenti e consulenti che formano il centro di ricerca e sviluppo di Latina.

Oltre alla moda e al cibo, anche il software inizia ad essere un’eccellenza italiana nel mondo.