Cisco: la Collaborazione diventa Personale

14

Lanciati tre nuovi strumenti che aumentano la collaborazione di tutti i dispendenti

Continua l’impegno di Cisco nel reimmaginare e reinventare il modo in cui collaboriamo dentro e fuori dalle nostre organizzazioni: oggi  l’azienda presenta tre nuovi strumenti di collaborazione personale studiati per svolgere un lavoro altamente collaborativo con grande semplicità. Due di questi strumenti sono destinati all’utilizzo sulle scrivanie mentre il terzo è un servizio cloud.

Sulla scrivania: dispositivi personali per la collaborazione adatti ad un CEO ma a un prezzo per tutti i dipendenti

SI tratta di due nuovi dispositivi desktop per la collaborazione DX70 e DX80 basati su Android e dal prezzo accessibile.  DX80 dispone delle funzionalità Intelligent Audio, una funzionalità completamente nuova che garantisce di sentire solo la voce della persona con cui state parlando e  non i rumori di fondo che possono essere fastidiosi. Inoltre, entrambi i dispositivi sono dotati della funzionalità Intelligent Proximity, che permette di gestire il Sistema DX con il proprio Smartphone, accedere ai contatti personali e alla cronologia delle telefonate nonché trasferire le chiamate in corso – in modo simile a come vengono trasferite le chiamate dal cellulare all’auto.

Nel cloud: CMR, un luogo di incontro permanente

Cisco ha una profonda esperienza nel fornire esperienze video di elevatissima qualità grazie alle proprie soluzioni di Telepresenza. Allo stesso modo, Cisco ha creato il più grande servizio di collaborazione in tempo reale su cloud: Cisco WebEx. Oggi, Cisco ha unito la potenza della Telepresenza con la scalabilità e la flessibilità di WebEx® per fornire le  Collaboration Meeting Rooms (CMR). Le sale CMR forniscono uno spazio personale di collaborazione video nel cloud, privato e sempre disponibile. Queste sale offrono la possibilità di ospitare riunioni alle quali è possibile partecipare con il dispositivo preferito – ad esempio un terminale video Cisco® o di terze parti basato su standard, client desktop o mobile (come WebEx), o anche un soft client come Microsoft Lync, e entrare nella propria sala riunioni privata nel cloud.